quotidiano nazionale
24 gen 2022

Emergenza freddo, la Curia sposta l'archivio per accogliere i clochard. "Sono a rischio"

L'arcivescovo di Napoli, don Mimmo Battaglia, ha fatto allestire un dormitorio per i senza tetto. La morsa di gelo, "mette a grave rischio la vita di chi è costretto a vivere per strada".

24 gen 2022
featured image
Senzatetto
featured image
Senzatetto

Napoli, 24 gennaio 2022 – Una morsa di gelo si è abbattuta sulla città, la Curia di Napoli apre le porte dell’archivio e lo trasforma in un rifugio per senzatetto. È quello che sta accendo nel capoluogo partenopeo, dove l'arcivescovo di don Mimmo Battaglia ha disposto l'allestimento di una nuova struttura per l'accoglienza notturna dei senza fissa dimora. "Si tratta di un intervento di emergenza – dice l'arcivescovo di Napoli – di fronte a una situazione che mette a grave rischio la vita stessa di quanti sono costretti a vivere per strada".

Approfondisci:

Natale Napoli, festa del dono per 100 persone in difficoltà. Battaglia: "Nessuno è solo"

"Di fronte alle basse temperature di questi giorni, con il conseguente grave disagio per i fratelli senza dimora, l'Ufficio Confraternite della Curia ha trasferito in una sede provvisoria i materiali dell'Archivio, custoditi fino a oggi in Via Duomo 8". I volontari della Caritas e Comunità di Sant'Egidio hanno quindi provveduto a ripulire e organizzare i locali, "per disporre di un maggior numero di posti per l'accoglienza notturna". Il volontariato, cattolico e non, "assicura la necessaria collaborazione provvedendo alla distribuzione di derrate alimentari".

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?