Lunedì 17 Giugno 2024

Quanto dura la tempesta Ciaran. Tregua lampo e ancora maltempo

Dopo il suo passaggio è attesa una breve pausa seguita nel weekend da altri rovesci meno intensi

Tempesta Ciaran attesa in Italia (Ansa)

Tempesta Ciaran attesa in Italia (Ansa)

Roma, 2 novembre 2023 – E’ arrivato il turno dell’Italia. Dopo Gran Bretagna e Francia, la tempesta Ciaran si sta per abbattere sulla penisola dove, previsioni alla mano, si contano almeno 24 ore da bollino rosso

Secondo gli esperti di 3BMeteo, infatti, la violenta perturbazione, attesa nelle prossime ore nelle regioni del centro-nord, tra stasera e domani si sposterà al centro-sud fino ad abbandonare lentamente la penisola entro domani sera, lasciando spazio ad una tregua lampo, seguita poi da nuovi rovesci meno intensi nel primo weekend novembrino.

Allerta meteo 

Le regioni attenzionate dal passaggio di Ciaran sono Alto Veneto, Friuli Venezia Giulia, alta Lombardia, Prealpi, Levante Ligure e Appennino tosco-emiliano, dove già da oggi non sono esclusi massicci rovesci con punte di almeno 90-100 millimetri di pioggia. L’allerta è alta per il rischio idrogeologico e di esondazione dei fiumi. L’Italia, del resto, guarda preoccupata alla scia di disagi e devastazione che Ciaran si sta lasciando alle spalle in Gran Bretagna e Francia.

Lo spostamento al centro-sud

Tra la mattina e il pomeriggio di domani, il maltempo si sposterà nelle regioni del centro-sud per poi abbandonare lentamente l’Italia. Rovesci e temporali sparsi saranno più diffusi sul versante tirrenico.

Vento forte 

Alta l’attenzione sul vento sempre forte con raffiche tra gli 80 e i 100 km/h nelle aree al centro sud, Appenniniche, e sul versante tirrenico già da oggi. Il vento forte toccherà il suo apice tra stanotte e domani.

Calano le temperature 

Da domani temperature in calo di almeno 3-5 gradi con neve a tratti fino a 1000-1200 metri sulle Alpi e sull'Appennino anche sotto i 2000 metri

Maltempo nel weekend 

Dopo il passaggio della tempesta Ciaran è prevista una breve tregua, seguita da una nuova perturbazione attesa tra sabato 4 e domenica 5 novembre, caratterizzata da altre piogge ma con un’intensità inferiore. 

Per iscriverti al canale WhatsApp di Qn clicca qui

Approfondisci:

Allarme maltempo, le opere mai fatte: così l’Italia resta a rischio e i fiumi fanno paura

Allarme maltempo, le opere mai fatte: così l’Italia resta a rischio e i fiumi fanno paura