Previsioni meteo: il crollo termico, la neve, i venti oltre 100 km/h. L’inverno sta per conquistare l’Italia

Imminente cambio di scenario. Per la prima volta dopo molto tempo le temperature scendono sotto media. Ipotesi di fiocchi bianchi in Pianura Padana la prossima settimana. La mappa di 3bmeteo

Roma, 24 novembre 2023 - L’inverno conquista l’Italia. Il freddo nelle prossime ore dilagherà su tutta Italia e resterà a farci compagnia fino a inizio dicembre, annunciano gli esperti di previsioni meteo. Totalmente confermate dunque le anticipazioni dei giorni scorsi.

Per iscriverti al canale WhatsApp di Qn clicca qui

Il tempo nel weekend

IlMeteo.it spiega che è in arrivo da sabato 25 novembre una massa d'aria gelida, che farà registrare crollo vertiginoso delle temperature accompagnato anche da forti venti ovunque, anche oltre 100km/h, mentre le piogge interesseranno solo il Sud. La neve potrebbe cadere anche sotto i 1.000 metri. Domenica 26 novembre sarà all'insegna del sole e del freddo, ma con tempo asciutto su tutta l'Italia.

Freddo, neve (foto iStock)
Freddo, neve (foto iStock)

Il flusso freddo dall’Est Europa

La massa d'aria gelida – spiegano gli esperti – arriverà dal Circolo polare artico finnico, dalla Finlandia attraverserà Repubbliche Baltiche, Polonia e raggiungerà il Mediterraneo.

Approfondisci:

Influenza 2023 casi in aumento: incidenza al 7,6 sopra la soglia epidemica, picco a Natale

Influenza 2023 casi in aumento: incidenza al 7,6 sopra la soglia epidemica, picco a Natale

La neve in Pianura Padana

Tutta la prossima settimana è prevista sotto la media del periodo, soprattutto al Nord dove potrebbe arrivare anche la neve in Pianura Padana. Al momento si prevede neve in pianura sul Piemonte nella notte tra il 27 e il 28 novembre, con possibile replica nei primi due giorni di dicembre. "Sulle Alpi – spiega ilMeteo.it sul sito – le nevicate previste saranno ben più copiose ed abbondanti e gli accumuli potrebbero arrivare fino a 60 centimetri oltre i 1.500 metri entro la fine dell'evento”.

Gli esperti affermano poi che “un secondo impulso freddo potrebbe poi raggiungere l'Italia tra giovedì 1 e venerdì 2 dicembre con possibilità ancora di neve fino in pianura al Nord. E' lecito attendersi fiocchi (magari misti tra la pioggia) in città come Torino, Vercelli, Novara, Cuneo, Varese, Pavia, ma anche a Milano e Bergamo”. Vista la distanza temporale però meglio seguire gli aggiornamenti perché al momento si tratta di una tendenza.

Comunque, sulla seconda parte della settimana, anche 3bmeteo vede maltempo: “Secondo i modelli ancora non del tutto allineati, l'aria fredda punterà ancora più a ovest, verso l'Inghilterra dove potrebbe nascere un grosso vortice depressionario capace di portare forte maltempo su tutta l'Europa centro occidentale, compreso l'Italia. In tale frangente si ripresenterebbe la possibilità per delle nevicate fino a bassa quota al Nord (a tratti non esclusa anche in pianura sul Piemonte) tra giovedì e venerdì mentre sul resto della Penisola i fenomeni sarebbero prevalentemente piovosi e temporaleschi, localmente anche di forte intensità”.

Cavolo nero, il superfood dell’inverno: le proprietà benefiche e come cucinarlo

La mappa di 3bmeteo

Approfondisci:

Foulard in autunno, l’accessorio chic e intramontabile

Foulard in autunno, l’accessorio chic e intramontabile