Temporale a Bologna (Ansa)
Temporale a Bologna (Ansa)

Roma, 14 luglio 2019 - Ci risiamo. Il meteo peggiora ancora, con l'ennesima perturbazione estiva (veloce) in arrivo dai settori centro-settentrionali europei che porterà in Italia, già da stasera, un peggioramento delle condizioni meteorologiche al Nord-Ovest, con temporali, vento e ancora una volta la temuta grandine. Sulla base delle previsioni meteo disponibili, la Protezione civile ha emanato per la giornata di oggi, domenica 14 luglio, un'allerta gialla in Lombardia, in Molise e su gran parte di Piemonte, Liguria, Abruzzo e Puglia. E in questa folle estate, domani si potrebbe rivedere addirittura la neve sulle Alpi, dicono i meteorologi. "Fino a 2.200 metri". 

Le zone a rischio grandine

Secondo ilmeteo.it il forte peggioramento, a partire dal Nord Ovest, avrà inizio da stasera e così anche il rischio grandine. Le zone interessate saranno le zone pianeggianti del Piemonte, della Lombardia e parzialmente i settori Ovest dell'Emilia. Ma il quadro si aggraverà soprattutto tra la sera e la notte tra oggi e domani ancora una volta su Piemonte, Liguria, e le pianure di Lombardia ed Emilia. 

Domani ancora temporali 

Gli esperti di 3bmeteo prevedono fenomeni temporaleschi anche violenti domani tra basso Piemonte, Liguria e Ovest Toscana, nonché martedì a tratti tra Campania, Calabria, Basilicata e Sicilia. Domani al mattino il maltempo sarà forte su Valle d'Aosta, Piemonte centro-settentrionale, Lombardia ed ovest Emilia con piogge e temporali anche di forte intensità. Poi i rovesci si estenderanno a basso Piemonte e Liguria, ma saranno abbastanza brevi e andranno ad esaurirsi in serata. Al Centro il tempo sarà instabile in Toscana, Lazio e Umbria. Al Sud sarà instabile la Sardegna, e dal pomeriggio anche in Sicilia. Qualche temporae nella Puglia centro-settentrionale.

Previsioni del tempo martedì 16 luglio

Per martedì 16 luglio, l'Aeronautica Militare prevede: al Nord condizioni stabili e soleggiate a parte qualche debole annuvolamento ad evoluzione diurna atteso a ridosso dei rilievi ed innocue velature serali sulle aree nordoccidentali. Al Centro e in Sardegna all'inizio annuvolamenti compatti con deboli rovesci o temporali su Sardegna, basso Lazio ed Abruzzo; nel pomeriggio seguirà una generale attenuazione dei fenomeni con schiarite sempre più ampie. Bel tempo altrove. Il tempo dovrebbe essere quindi clemente per farci godere lo spettacolo dell'eclissi lunare, previsto per la serata di martedì.