Pescara allagata dopo i nubifragi dei giorni scorsi (Ansa)
Pescara allagata dopo i nubifragi dei giorni scorsi (Ansa)

Roma, 14 luglio 2019 - Altra perturbazione in arrivo. Dopo una prima ondata di maltempo di inizio weekend, anche oggi, domenica 14 luglio, dovremo tenere l'ombrello a portata di mano. La buona notizia che arriva dalle previsioni meteo è che il vortice di instabilità non riguarderà tutta Italia: in gran parte delle regioni del Sud e del Centro avremo infatti cielo sereno o poco coperto: è il Nord che dovrà fare i conti con un forte peggioramento delle condizioni meteorologiche. 

Ieri le precipitazioni hanno colpito la fascia adriatica, dal Friuli alla Puglia, e la dorsale appenninica. Oggi il brutto tempo si concentra al Nord-Ovest, dove sono attesi violenti temporali e anche grandine. Ma anche il Nord-Esta sono sarà esente da precipitazioni. 

Previsioni meteo per lunedì 15 luglio. Grandine, le zone a rischio. Folle estate: neve sulle Alpi

Previsioni meteo domenica 14 luglio

Gli esperti de iLMeteo.it, sottolineano che domenica la situazione si normalizzerà in molte zone centrali e meridionali colpite dagli acquazzoni di oggi. Sui settori settentrionali invece si imporrà un vortice di bassa pressione proveniente dal Mar Ligure, che alimenterà numerosi "focolai temporaleschi". La zona interessata comprende" tutto l'arco alpino fino alle pianure del Piemonte, la Lombardia e parzialmente i settori Ovest dell'Emilia; non sono da escludersi poi fenomeni lungo i rilievi appenninici della Liguria". Il clou del maltempo con rischio "grandine e intensi nubifragi" è atteso tra la serata e la notte, quando le piogge arriveranno anche ad Est (Trentino e Veneto). E tra il pomeriggio e la sera, l'aumento della nuvolosità potrebbe lasciare spazio a temporali locali anche sulle aree interne di Lazio, l'Abruzzo ed il Molise

Un'allerta meteo gialla è stata emessa dal Dipartimento della protezione civile per Lombardia, gran parte del Piemonte, Liguria, Abruzzo, Molise e Puglia.

Il team di 3BMeteo completa il quadro aggiungendo che già da lunedì 15 luglio il vortice ciclonico si sposterà rapidamente verso il Mezzogiorno. Il risultato sarà un netto miglioramento del tempo al settentrione, mentre sulle regioni centro-meridionali "la nuova settimana inizierà all'insegna dell'instabilità con piogge e temporali".

Nord Ovest
In mattinata nuvole sparse e clima asciutto, poi il tempo peggiora lungo i rilievi alpini e più diffusamente su tutta la Liguria e il Piemonte, con rovesci anche intensi. Verso sera il fronte attivo potrebbe coinvolgere anche la Lombardia. Scendono le massime, a Milano e Torino non si va oltre i 28°.

Nord Est
Tempo più soleggiato a Nord Est, almeno fino al pomeriggio, quando si preannunciano temporali sui rilievi alpini e in estensione sulle zone limitrofe. Sul finire della giornata, situazione in peggioramento anche in Emilia Romagna, con probabili rovesci. Attesi 27° a Venezia nelle ore più calde.

Centro
Nuvolosità sparsa sulle regioni centrali, con addensamenti maggiori su Marche, Lazio e Abruzzo specie nel pomeriggio. Il peggioramento del tempo potrebbe portare a temporali in corrispondenza degli Appennini, mentre altrove ci sono margini per schiarite. Lieve calo termico, con 30° a Firenze e Roma.

Sud e Isole
Prevalenza di bel tempo nelle regioni meridionali, per una domenica all'insegna del sole. Qualche nuvola in transito sulle zone più interne potrebbe dare vita a piogge sporadiche all'altezza della Calabria nel pomeriggio. Ancora caldo moderato: previsti 28° a Napoli e Palermo, 27° a Bari.