Previsioni del tempo, il grafico di 3bmeteo
Previsioni del tempo, il grafico di 3bmeteo

Roma, 4 dicembre 2020 - Una potente ondata di maltempo nel weekend e durante il Ponte dell'Immacolata. Gli esperti di previsioni meteo evidenziano il "rischio di criticità" a causa di nubifragi, piogge forti e persistenti e super neve sulle Alpi (ma non solo, sarà colpito anche l'Appennino tosco-emiliano). Da venerdì 4 dicembre - spiega ilMeteo.it - il nostro Paese verrà investito da una serie di perturbazioni pilotate da un vortice ciclonico che dal Regno Unito scenderà fin sulla Francia. Nevicate abbondanti o molto abbondanti e sotto forma anche di bufera colpiranno tutto l'arco alpino a partire dai 1.000 metri, localmente anche a quote più basse: si stimano accumuli vicino ai 2 metri a quota 1.600. "Sono dinamiche anomale per il mese di dicembre, più tipiche dell'autunno", nota il meteorologo di 3bmeteo Carlo Migliore. Il sito parla di "possibili disagi e blackout" a causa del manto bianco.

Maltempo in Liguria, disagi su autostrade A26, A7 e A6

image

Le previsioni fino all'Immacolata

Il team di ilMeteo.it avverte che oggi il tempo subirà un forte peggioramento al Nord Ovest con nubifragi attesi su Liguria e Lombardia e nevicate diffuse fino in pianura sul Piemonte e possibili anche a Milano (o miste a pioggia). Il maltempo si abbatterà anche sull'arco alpino centrale e occidentale con neve copiosa a partire dai 600 metri. Entro sera peggiorerà su Toscana, Lazio e Sardegna. Sabato 5 dicembre, venti forti di Scirocco su gran parte dei bacini, maltempo diffuso su Lombardia, Nord Est (acqua alta a Venezia), Toscana, Lazio (qui nubifragi dal pomeriggi/sera, anche a Roma), Sardegna e poi anche al Sud (Sicilia e settori ionici). Nevicate abbondanti sopra i 1.000-1.200 metri. Domenica 6 dicembre, il maltempo insiste sul Triveneto (neve abbondantissima sulle Alpi sopra i 1.200-1.300 metri circa), su tutto il Centro tirrenico e al Sud (nubifragi). Non ci sono buone notizie nemmeno per la prima parte della prossima settimana: lunedì 7 e il giorno dell'Immacolata (martedì 8) saranno caratterizzati da piogge via via più diffuse e forti su gran parte d'Italia. 

L'allerta della Protezione civile

Il bollettino di criticità di sabato 5 dicembre della Protezione Civile

Il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso una allerta meteo che prevede dalla serata precipitazioni diffuse, localmente anche molto intensi e accompagnati da grandinate, fulmini e forti raffiche di vento, sulla Sardegna e dal pomeriggio di sabato su Umbria e Lazio. Attesi inoltre venti forti e di burrasca su Abruzzo, Molise, Umbria, Lazio, Puglia, in estensione dal mattino di domani alla Campania e successivamente a Basilicata, Calabria e Sicilia. Sulla base dei fenomeni previsti il Dipartimento ha anche valutato per sabato una allerta rossa sul settore Piave pedemontano in Veneto, su parte del Friuli Venezia Giulia e sulla Provincia Autonoma di Bolzano. Allerta arancione su parte del Veneto, sulla Provincia Autonoma di Trento, sull'intero territorio di Toscana, Umbria e su alcuni bacini dell'Emilia-Romagna.

Allerta meteo Emilia Romagna: rischio temporali e vento forte

La mappa di 3bmeteo

(L'articolo prosegue sotto alla cartina)

Il meteo nel dettaglio di sabato 5 dicembre

Nord Ovest
Piogge sparse su tutte le regioni, con fioccate abbondati sulle Alpi già a partire da 500 metri di quota. Più asciutto solo sui settori occidentali di Piemonte e Liguria. Temperature massime: 4° a Torino e 5° a Milano.

Nord Est
Generali condizioni di maltempo, con precipitazioni pressoché ovunque e forti nevicate sopra 900-1200 metri. Temperature massime: 14° a Venezia e 10° a Bologna.

Centro
Rovesci, temporali e possibili nubifragi su Toscana, Lazio (Roma inclusa) e Sardegna; piogge più moderate in Umbria. Più asciutto e con parziali schiarite sul versante adriatico (ma con mari molto mossi a causa dello Scirocco). Temperature massime: 13° a Firenze e 16° a Roma.

Sud e Isole
Temporali in arrivo su Sicilia centro-orientale, Calabria Ionica e Puglia meridionale, con fenomeni di crescente intensità. Per il resto cielo sereno o non troppo nuvoloso. Temperature massime: 18° a Napoli, 17° a Bari e 20° a Palermo