Jesse Williams
Jesse Williams

L'attore quarantenne Jesse Williams, diventato famosissimo interpretando il dottor Jackson Avery nel telefilm 'Grey's Anatomy', sarà il protagonista della miniserie TV 'Take Me Out'. Si tratta dell'adattamento dell'omonimo spettacolo di Broadway, scritto da Richard Greenberg, premiato con un Tony Award e storia di un giocatore di baseball che dichiara pubblicamente la propria omosessualità e in questo modo innesca una serie di reazioni più o meno scomposte.


'Take Me Out', lo spettacolo di Broadway

Nel testo teatrale di Richard Greenberg si racconta la vicenda di Darren Lemming, giocatore della squadra fittizia degli Empires che fa coming out con i propri compagni di team e con il pubblico. La rivelazione porta a galla i pregiudizi sotterranei esistenti dentro e fuori il campo di gioco, aggravati dal fatto che Lemming è di colore e dunque pure il razzismo ci mette lo zampino. Percepito come un'anomalia all'interno di un'istituzione sportiva americana, il nostro protagonista inizierà a mettere in discussione tutto quello che lo circonda. Altrettanto faranno i suoi compagni e i loro fan.

'Take Me Out' è stato scritto da Richard Greenberg in un momento storico nel quale nessun giocatore di baseball ancora in carriera aveva fatto coming out: da qui l'idea di esplorare in termini narrativi le conseguenze di una simile rivelazione e di approfittarne per parlare di omofobia, razzismo, classismo e mascolinità all'interno del mondo dello sport professionista.

La miniserie TV con protagonista Jesse Williams

Richard Greenberg è stato incaricato dalla casa di produzione Anonymoyus Content di adattare il proprio testo teatrale per farne una miniserie TV. In fase avanzata del proprio lavoro inizierà a collaborare con il regista Scott Ellis, che ha allestito diversi spettacoli di Broadway, ha diretto episodi delle serie TV 'Modern Family' e 'La fantastica signora Maisel' e curerà anche la regia della puntata pilota di 'Take Me Out' (ricordiamo che il pilota è fondamentale per settare il tono e lo stile di uno show).

Commentando la sua partecipazione alla futura miniserie, l'attore Jesse Williams ha detto di essere "incredibilmente onorato di potere espandere una narrazione già molto profonda. Le domande e le sfide presentate dal materiale di Richard sono di enorme importanza e affondano il coltello nel cuore del marketing della mascolinità. Cosa siamo veramente se la nostra pace è così facilmente minacciata dalla pace altrui?".