Fiorentino di nascita, ambizioso e dall’ironia pungente: ecco Luca Dini. Per lui anche le cose più. distanti come estetica e funzionalità, eleganza e innovazione, terra e mare possono convivere
Fiorentino di nascita, ambizioso e dall’ironia pungente: ecco Luca Dini. Per lui anche le cose più. distanti come estetica e funzionalità, eleganza e innovazione, terra e mare possono convivere

LUCA DINI Design & Architecture e non è uno studio di architettura e design qualunque. Oggi ha una nuova sede, sempre nel cuore di Firenze, in cui le due distinte anime si fondono fino a diventare una cosa sola. Un esclusivo edificio con interni unici, progettati nei primi anni ’90 dall’architetto Adolfo Natalini, in un’oasi verde tra antiche fontane e alberi secolari dove le idee corrono veloci. Architetti, yacht designer, interior designer, ingegneri navali e civili, textile e furniture designer, 3D animator e una sola volontà: non imporre uno stile, ma crearne uno sempre nuovo e diverso. Nel tempo molti e prestigiosi cantieri italiani e nordeuropei si sono affidati allo Studio per progetti di interior ed exterior design oltre ogni aspettativa. Si tratta di progetti che hanno fatto la storia della nautica e che, assieme a determinazione e lungimiranza, hanno permesso di ottenere importanti riconoscimenti internazionali e di avere oggi 13 superyacht in costruzione e 79 varati nel corso del tempo.

Le scelte avveniristiche di Luca Dini hanno significato anche nuovi modi di vivere e di abitare. Ecco che l’architettura diventa non più solo un’anima, ma una vera e propria entità attorno alla quale negli ultimi quattro anni lo Studio è cresciuto e ancora sta crescendo sia in termini di persone coinvolte, oggi oltre cinquanta, che di fatturato posizionandosi tra i primi studi in Italia. Dai progetti di esclusive residenze private dei primi anni, fino alle recenti competizioni internazionali con le più prestigiose realtà al mondo per la progettazione di masterplan di intere città, stadi, yacht club, golf club, resort ed imponenti ville di oltre 10mila metri quadrati. L’unico obiettivo è sempre quello di riuscire a meravigliare committenti sempre più difficili da stupire: membri di famiglie reali, oligarchi, magnati e billionaire di tutto il mondo dagli Stati Uniti fino al Giappone, passando per Europa, Russia e Medio Oriente.

Fiorentino di nascita, ambizioso e dall’ironia pungente, Luca Dini è la mente che nel tempo è riuscita a creare tutto questo: un mondo in cui anche le cose più distanti come estetica e funzionalità, eleganza e innovazione, terra e mare possono convivere. La sua visione ha stravolto consolidati modi di pensare e di agire, lasciando segni indelebili nel mondo del design nautico e dell’architettura, prendendo il meglio dall’uno e portandolo nell’altro senza soluzione di continuità. Una filosofia condivisa anche da alcune delle più importanti aziende italiane come Technogym, Stefano Ricci e Poltrona Frau che hanno intrapreso con lo Studio importanti collaborazioni. L’ultima nata è quella con l’azienda leader del distretto del Marmo di Carrara, Franchi Umberto Marmi, per la quale sono state disegnate per la prima volta due collezioni di complementi d’arredo in marmo pensate per l’outdoor.

I nuovi uffici di Piazzale Donatello a Firenze sono la consacrazione di un’espansione naturale e inevitabile. A questi si aggiungeranno un nuovo studio con showroom a Forte dei Marmi e, nel corso del prossimo anno, due nuovi uffici a Dubai e Riyadh per poter seguire più da vicino i progetti visionari che, in quell’area geografica, stanno per vedere la luce. E se essere visionari è un’attitudine, ’LUCA DINI Design & Architecture’ è l’innovazione di domani, oggi.