Giovedì 18 Aprile 2024

Pechino Express 2024: cosa è successo nella prima puntata, pagelle e tappe

Una coppia è stata penalizzata per non aver rispettato il regolamento in una delle prove della gara

La prima puntata di Pechino Express 2024 – la Rotta del Dragone che porterà le otto coppie di concorrenti in Vietnam, Sri Lanka e Laos – si svolge in Vietnam. Tra le diverse prove che le coppie di concorrenti devono affrontare c’è quello di mangiare la zuppa di tartaruga, con tanto di tartaruga intera all’interno, la salita di 500 scalini, cercare un kit di oggetti di carta da bruciare, indovinare un quiz e il sempre temutissimo autostop per recarsi da una tappa all’altra.  

Prima puntata di Pechino Express 2024: le coppie dei concorrenti in gara
Prima puntata di Pechino Express 2024: le coppie dei concorrenti in gara

La classifica

Dopo la prima giornata di gara a comandare la classifica sono stati I brillanti, subito dopo di loro Italia-Argentina, i Romagnoli, i Caressa, i Pasticceri, i Giganti, i Fratm e le Amiche. A fine tappa i primi classificati, e quindi direttamente alla prossima puntata, sono stati i Brillanti. Le Italia-Argentina seconde, i Caressa terzi, quarti i Romagnoli, quinti i Giganti, sesti i Pasticceri. Ultimi due posti per Fratm e Amiche. Proprio loro sono le ultime in classifica e quindi hanno una ulteriore penalità, anche per non aver rispettato il regolamento durante una delle prove. La classifica finale della prima puntata: i Romagnoli primi, la cui vittoria contribuisce a sostenere ActionAid, i Caressa secondi, i Pasticceri terzi, i Fratm quarti, le Amiche quinte. Ultimi i Giganti e penultime le Italia-Argentina. I Romagnoli avrebbero scelto di eliminare Italia-Argentina, ma la tappa non è eliminatoria e quindi tutti possono proseguire il gioco.

Le tappe

Le tappe della prima puntata di Pechino Express 2024 sono Tam Coc, la capitale Hanoi e infine Lang Son. La novità di quest'anno è che chi arriverà per primo al Libro Rosso riceve l'immunità, il secondo classificato guadagnerà una posizione in classifica. La prima puntata di Pechino Express 2024 non è eliminatoria: nessuno deve lasciare il gioco alla fine.

Le pagelle della prima puntata

I Caressa - Fabio Caressa e la figlia Eleonora: voto Eroici. Il padre, che peraltro è un uomo e quindi come molti esponenti del genere maschile tende a dare l’impressione di dover fare testamento appena affronta un problema di salute di qualsivoglia natura, supera di slancio un disagio fisico. La figlia è già uno dei miei miti: il padre sta male, lei se ne preoccupa in maniera amorevole ma poi capisce che deve darsi da fare per il gioco. “Lui mi dà forza, io lo calmo”: che amore che è Eleonora. 

I pasticceri - Damiano Carrara e il fratello Massimiliano: voto Anche meno dai. Damiano Carrara ha un tasso di competitività del 34432442343%. Ogni errore è imperdonabile e da sottolineare secondo lui. A volte ha anche ragione, ma se il buongiorno si vede dal mattino...

I fratm - Artem e Antonio Orefice da Mare Fuori: voto Teneroni. Si commuovono parlando della vita nei villaggi, una vita nella quale sanno calarsi perfettamente. Durante le prove però sono scanzonati, ma mettono tenacia e grinta. Ci credono e noi con loro. Altro che Rosa Ricci. 

I romagnoli - Paolo Cevoli ed Elisabetta Garuffi: voto A sprazzi. Non sono ancora del tutto calati nell’atmosfera di Pechino Express, però a tratti regalano momenti di memorabile ilarità. Da loro però mi aspetto molto di più.

I brillanti - Nancy Brilli e Pierluigi Iorio: voto Ma io li amo. “Finge di non sentire, cornutazza” detto da Nancy Brilli nei confronti di una donna che non vuole farsi fotografare è la veracità mista all’ironia. Mai volgari

I giganti - Kristian Ghedina e Francesca Piccinini: voto Empasse. Ghedina appare a volte un po’ perso, la trascinatrice è la Divina Picci. “Faccio quello che dici tu” afferma lui, “No tu mi devi aiutare, da sola non ce la faccio” ribatte lei. 

Le amiche - Maddalena Corvaglia e Barbara Petrillo: voto Atomiche. Intelligenti, frizzanti, sempre pronte alla battuta anche nei momenti difficili e fisicamente devastanti: non sono sempre molto fortunate durante la gara, ma sicuramente recupereranno durante le prossime puntate. 

Italia-Argentina - Estefania Bernal e Antonella Fiordelisi: voto Dai, no. “Questa si chiama Ilary come Ilary Blasi”: non posso averlo sentito davvero, dai. Non brillano per lungimiranza e furbizia, ma crescono in grinta durante la puntata e quindi alla fine riescono a piazzarsi bene. Ricordano un po’ le Italia-Brasile di edizioni passate. E non per forza deve essere un complimento. Prendono benissimo il malus dato dai Brillanti: “Quando posso eliminarla, lo farò” sottolinea Estefania Bernal. A posto così. 

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro