Pagelle Grande Fratello 27 novembre, Greta lascia Mirko in diretta e poi entra nella casa

Il triangolo con Perla Vatiero è destinato a non concludersi tanto presto

Mirko Brunetti e Greta Rossetti al Grande Fratello 2023
Mirko Brunetti e Greta Rossetti al Grande Fratello 2023

Le pagelle della puntata del Grande Fratello di lunedì 27 novembre vedono protagonisti sempre gli stessi inquilini. Oltre a una nuova concorrente: la noia. Che torna prepotentemente a rifarsi viva. Anche perché la puntata di questa sera è praticamente del tutto dedicata al triangolo fra Mirko Brunetti, Greta Rossetti e Perla Vatiero. Con una mini parentesi su un altro pseudotriangolo imbarazzante: quello fra Beatrice Luzzi, Giuseppe Garibaldi e Vittorio Menozzi. A proposito di Greta Rossetti: al termine dei confronti con tutti i protagonisti dello psicodramma televisivo, le viene chiesto dal conduttore Alfonso Signorini di entrare nella Casa sabato 2 dicembre come concorrente del reality show. E Greta Rossetti accetta: sabato 2 dicembre diventa una concorrente del reality show di Canale 5.

Il teatrino Mirko-Perla-Greta: voto Pm10. Intese come polveri sottili, ovvero le sostanze più tossiche che si possano respirare. Non se ne può più, a sto punto ridateci JR e compagnia che almeno in Dallas c'era una trama più varia. Alfonso, se ci vuoi un po' di bene stacca la spina a sto scempio. La speranza è che la spina l’abbia staccata definitivamente Greta Rossetti, visto che ha lasciato in diretta televisiva proprio Mirko Brunetti.

Giuseppe Garibaldi: voto Gneeeeeek. Lo sentite anche voi il fastidiosissimo rumore delle unghie sui vetri ogni volta in cui apre bocca? E' noioso e prevedibile più di un cubo di Rubik già fatto.

Beatrice Luzzi: voto Vivere. Lei non smette di recitare, peraltro maluccio, neanche un minuto. E' nella sua soap zone, ovvero quella per lei più confortevole. Una volta uscita dalla Casa, neanche riconoscerà Giuseppe Garibaldi o Vittorio Menozzi. Però adesso sta giocando e recitando, come conviene al programma. Il loro è il triangolo più scaleno sulla faccia della Terra. Improbabili. 

Rosy Chin:  voto Troppo forte. Finalmente in questa puntata è arrivata una storia di vita. Vera. Non costruita e posticcia, ma vera. Almeno si respirano un po’ di umanità e di normalità. E anche un po’ di coraggio, che male non fa mai. “Vi hanno pagato per dire queste cose” dice fra le lacrime Rosy Chin mentre abbraccia il fratello e i genitori. Troppo forte.

Alex Schwazer: voto Salviettine all’aloe quando sei allergica. Lui è utile in questo reality show esattamente quanto lo sono per me, allergica, le salviettine con dell’aloe. La sua presenza al Grande Fratello non è mai stata giustificabile e continua a non esserlo. Avremmo potuto richiamare Zelletta, no? Almeno ha già le competenze da comodino della casa.

Il confronto fra Angelica Baraldi e il fidanzato Riccardo: voto Aaaaa falsiii. Contestati perché nel loro primo incontro all’interno della Casa non si erano filati di pezza, adesso si baciano, si abbracciano. Lui comunque parla con lei da amministratore di condominio persino quando le dice per la prima volta che la ama. E’ tutto adorabile.

Il finto buonismo di Alfonso Signorini: voto Ma levati. Fa del moralismo con pretese di schieramento contro il patriarcato, quando in realtà è il primo a fare di tutto per creare delle dinamiche che gridano vendetta rispetto ai diritti delle donne e allo sradicamento dei pregiudizi.

Le smaccate scelte autorali: voto Quelli come voi li sgamiamo ancora prima che inizino a parlare. Come diceva la buon’anima di Ilary, parlandone da viva come conduttrice del Grande Fratello. Per creare dinamiche vedrebbero dell’eros persino fra Fiordaliso e un comodino che era nell’arredamento della Casa nella passata edizione. E sottovalutano il fatto che il pubblico non è stupido. Anzi. 

Rebecca Staffelli: voto Sudoku. Le serve un passatempo durante le puntate, visto che Alfonso Signorini non la chiama in causa praticamente mai. 

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro