È andato a Rafael Moneo, "uno degli innovatori della sua generazione" il Leone d’Oro alla carriera della Biennale Architettura 2021. La consegna del riconoscimento è avvenuta ieri mattina a Venezia a Ca’ Giustinian. Moneo è stato scelto su su proposta del curatore Hashim Sarkis, che ha presentato al pubblico in sala l’architetto spagnolo sostendendo a che "si tratta di uno degli innovatori della sua generazione". Il Leone d’Oro alla carriera, si sottolinea ancora nelle motivazioni, "si addice perfettamente all’architetto che ha preso parte al progetto abitativo della Giudecca nel 1983, che ha vinto il concorso internazionale per il nuovo Palazzo del Cinema al Lido di Venezia nel 1991 e che da Venezia ha ricavato più di una lezione per l’architettura".