Roma, 6 dicembre 2017 - Vengono dai licei di tutta Italia, da Acireale a Verona, e in comune hanno l’entusiasmo, la giovane età e l’interesse per il mondo dell’informazione. Sono i vincitori dei concorsi promossi dall’Osservatorio Permanente Giovani-Editori presieduto da Andrea Ceccherini, che, ieri, sono stati premiati a Roma, presso l’Una Hotel. La cerimonia, condotta dalla giornalista del Tg2 Maria Concetta Mattei, è stata il momento conclusivo del progetto “Il Quotidiano in Classe” per l’anno scolastico 2016/2017. Un’iniziativa che vede la collaborazione di diversi partner tra cui “quotidiano.net”, “corriere.it”, “ilsole24ore.com”, Sky Academy, “La Gazzetta dello Sport”, “Focus”, Pirelli, Enel, Fondazione CRT, Fondazione Sicilia, Fondazione Cariplo e Regione Toscana.

«La disinformazione e le fake news, sono un pericolo concreto per la democrazia, ancor più perché diffuse e pervasive. Ma è inutile cercare il colpevole della morte della verità, – ha affermato Aligi Cioni, Consigliere di Amministrazione dell’Osservatorio Permanente Giovani-Editori (OPGE) con delega ai concorsi – tutto e tutti scivolano verso la ricerca dell’intrattenimento e delle emozioni, manipolate da pochi, condizionate dall’economia e dalla politica». Per questo motivo, secondo Cioni «solo lo sviluppo di un agguerrito pensiero critico può offrire ai giovani di oggi la capacità di analizzare il passato e aiutarli a pensare il presente, a immaginare, e magari a costruire, il loro futuro».

La maturazione di una capacità di analisi e di una coscienza critica sono, infatti, l’obiettivo delle varie iniziative promosse dall’Osservatorio Giovani-Editori, un progetto che, nelle parole di Cioni, si rivolge agli studenti per accompagnarli, attraverso un un itinerario multidisciplinare e multidimensionale, in un percorso di formazione che li porterà a essere cittadini di domani «critici ma consapevoli, aperti alla solidarietà, padroni del loro futuro».

I nove concorsi attivati lo scorso anno, nell’ambito del progetto, hanno dato agli studenti la possibilità di cimentarsi con il giornalismo, approfondendo le tematiche di attualità che più li appassionavano, sia in classe sia fuori dall’orario delle lezioni, ma anche di immergersi nella realtà di diverse redazioni per capire come nasce un reportage o come funziona un telegiornale. E per la studentessa più brava il premio ha, senza dubbio, superato le aspettative, regalandole un’esperienza indimenticabile. Benedetta Persico del Liceo Classico “D.Borelli” di Santa Severina, Crotone, vincitrice assoluta del concorso “ilquotidianoinclasse.it” promosso in collaborazione con i siti internet di “Quotidiano Nazionale”, “Corriere della Sera” e “Il Sole 24 Ore” è, infatti, appena rientrata dal viaggio premio nella Silicon Valley dove ha potuto visitare alcune delle più interessanti realtà del mondo digitale come LinkedIn e YouTube.

La vincitrice è stata scelta tra i tanti studenti che hanno realizzato le proprie inchieste sotto forma di testo, foto o video, raccontando la propria opinione su diversi temi. Spunti che ogni lunedì mattina i tre giornalisti Gianluigi Schiavon (per il “Quotidiano Nazionale”), Orsola Riva (per il “Corriere della Sera”) e Luca Tremolada (per “Il Sole 24 Ore”) hanno lanciato sul blog del proprio quotidiano creando un’interazione costruttiva con gli studenti e avvicinandoli alla lettura dei quotidiani.

Al successo di queste iniziative, quest’anno si è aggiunto un anniversario importante: nato nel settembre 2000 da un’idea dell’Osservatorio Permanente Giovani-Editori grazie al sostegno della Poligrafici Editoriale (“Qn”, “Il Resto del Carlino”, “La Nazione” e “Il Giorno”) e del “Corriere della Sera” – prime testate a credere nel progetto – “Il Quotidiano in Classe” è giunto alla sua diciottesima annualità scolastica. Ha quindi raggiunto la maggiore età arrivando a coinvolgere, dai 98mila studenti dell’inizio, più di 2 milioni di ragazzi.