Martedì 28 Maggio 2024
REDAZIONE ONLINE
Magazine

Progressi contro il cambiamento climatico: il doogle di Google per la Giornata della Terra 2024

Che cosa significano le foto scelte dalla società: dalle isole Turks all’Australia, un viaggio ideale in luoghi simbolici del nostro pianeta

Roma, 22 aprile 2024 – Progressi contro il cambiamento climatico: il doodle di Google per la giornata mondiale della Terra 2024 oggi 22 aprile è un omaggio alla speranza. Ecco come è stato realizzato.

Il Doodle di Google per la Giornata mondiale della Terra 2024
Il Doodle di Google per la Giornata mondiale della Terra 2024

Progressi contro il cambiamento climatico nel Doodle di Google

Dalle isole Turks e Cicos alla riserva naturale di Pilbara, in Australia. Google ha scelto una combinazione di foto, ogni scatto corrisponde a una lettera della società, per rappresnetare i progressi che si stanno compiendo nella preseravazione della nostra madre Terra.

Il primo scatto riprende le isole Turks e Caicos, al posto della lettera G. Segue la barriera corallina di Arrecife Alacranes, nel Golfo del Messico. La seconda O ci porta in Islanda ed è dedicata al più grande ghiacciaio d’Europa a Vatnajokull; ci spostiamo nella foresta amazzonica brasiliana con la seconda G; poi la Grande Muraglia Verde della Nigeria per finire con la riserva australiana di Pilbara, nella parte occidentale del Paese.

Lo speciale: Giornata Mondiale della Terra 2024

Le ‘parole verdi’ nel dizionario

Ma crescono anche le ‘parole verdi’. In Italia Zanichelli ha scelto di inserire nello Zingarelli, il celebre vocabolario della lingua italiana, una serie di neologismi, nuove locuzioni e significati legati alle tematiche green. Cambiamenti che dal 9 maggio saranno presenti nell’aggiornamento digitale dell’edizione 2024. Tra questi e-fuel (combustibile di origine sintetica prodotto utilizzando energia elettrica da fonti rinnovabili) e policrisi (crisi che si manifesta su più fronti contemporaneamente, ad esempio pandemia insieme a recessione, inquinamento insieme a guerre, ecc.). E ancora parole che spiegano alcuni effetti del cambiamento climatico come aridificazione (estensione del clima arido ad aree in precedenza non tali) o fenomeni estremi come downburst (fenomeno caratterizzato da forti correnti d’aria discensionali che in prossimità del suolo si trasformano in venti violentissimi).