Il volano per giocare a badminton
Il volano per giocare a badminton

La Pasqua in zona rossa non consente di praticare molte delle attività sportive che quasi tutti gli italiani sono abituati a fare in questo periodo. Chi è un po’ stufo di pranzi e maratone televisive e vuole provare qualcosa di nuovo, per ritrovare stimoli e fare esercizio fisico, può provare con questi sport meno conosciuti ma molto divertenti. Scopriamone 5 che si possono praticare a casa, in giardino e nei dintorni dell’abitazione.

Badminton
Il badminton, chiamato spesso in Italia volano, è uno sport molto simile al tennis che si pratica con una racchetta e – al posto della pallina - un oggetto leggero di forma conica e aperta chiamato appunto volano. Come per il tennis, lo scopo è quello di oltrepassare con i propri colpi la rete. L’avversario, però, non potrà far rimbalzare il volano ma dovrà colpirlo al volo per rimandarlo nell’altro campo. Gli scambi a badminton sono molto veloci e divertenti e per iniziare non serve nessuna preparazione o abilità particolare. Si può giocare da soli contro un avversario o a coppie, al chiuso, all’aperto e addirittura in spiaggia. Per volano e racchetta si spendono circa 60 euro. Si può fare nel giardino di casa, in un parco cittadino e, per chi ha una camera abbastanza grande, anche in casa, tirando la rete con un filo.

Ruzzola
È una disciplina sportiva molto antica, diffusa in Italia già nel 1700. Si pratica, per chi non la conoscesse, con un oggetto di legno di forma cilindrica, con un diametro di circa 30 centimetri e un peso di un paio di chili. Lo scopo del gioco è lanciare la ruzzola, servendosi di un nastro che le si lega attorno, e farle percorrere il campo da gioco per arrivare al traguardo. Si può giocare da soli o con un numero indefinito di giocatori che lanceranno a turni la ruzzola. Si può praticare nel vialetto di casa o in corridoio, stando attenti alle piastrelle o al parquet.

Kubb
Si tratta di uno sport molto simile al bowling e alle bocce, di origini vichinghe. Ogni giocatore ha a sua disposizione 6 bastoni di legno forma cilindrica lunghi circa 30 cm con i quali deve abbattere 10 kubb (bastoni simili a quelli da lancio da conficcare nel terreno di gioco) e – solo all’ultimo – il re, un bastone più grande rispetto ai kubb. Il campo di gioco ha una larghezza di 5 metri e una lunghezza di 8. Si può giocare in maniera individuale o in coppia, in questo caso ogni giocatore avrà 3 bastoni a testa da lanciare per abbattere i kubb. Un set per giocare costa circa 50 euro. Si può praticare in giardino, in un parco o nel cortile di casa.

Croquet
È uno sport adatto a tutte le età e molto divertente. Per giocare serve soltanto una mazza e una boccia. Lo scopo del gioco è quello di far passare la boccia sotto delle piccole porte che formano un percorso al termine del quale bisognerà colpire un picchetto posto in mezzo al campo di gioco. Ogni colpo (e ogni passaggio sotto la porticina quindi) vale un certo numero di punti, assegnato secondo la difficoltà del colpo, proprio come succede a golf. La partita viene vinta da chi per primo conclude il percorso, oppure da chi segna il maggior numero di punti in un tempo stabilito. Un set completo da gioco si compra con circa 80 euro. Si può praticare in giardino, nel cortile e in qualsiasi spazio aperto.

Aquilonismo
Tutti (o quasi) hanno fatto volare un aquilone nella propria vita ma in molti, forse, non sono consapevoli che questo gesto qualifica anche una determinata disciplina sportiva: l’aquilonismo. Lo scopo del gioco, in questo caso, è molto semplice: far volare l’aquilone per il maggior tempo possibile e con le condizioni di vento disponibili sul campo di gara. In alcune varianti del gioco si può richiedere ai partecipanti di far compiere all’aquilone delle evoluzioni particolari in cielo. Si può fare in spiaggia, in un parco e in ogni spazio aperto, magari dove tira molto vento.