Trentino, l’orso M90 può essere abbattuto: ecco cosa dice il parere dell’Ispra

Quando potrebbe arrivare la decisione della Provincia. Chiesta anche un’opera di maggiore prevenzione

Trento, 4 febbraio 2024 – L’orso M90 può essere abbattuto. Lo ha certificato il parere di Ispra, recapitato il 2 febbraio alla Provincia autonoma di Trento. Considerato problematico, secondo la scala del Pacobace, l’orso nei giorni scorsi era tornato alla ribalta delle cronache per aver seguito una coppia di escursionisti. Fatto che non è passato inosservato, anche perché a pochi chilometri ad aprile è stato ucciso dall’orso JJ4 Andrea Papi, 26 anni. La decisione potrebbe arrivare domani.

Approfondisci:

Orso M90 abbattuto in Trentino: perché era considerato pericoloso. Prima volta in Italia (con il parere di Ispra)

Orso M90 abbattuto in Trentino: perché era considerato pericoloso. Prima volta in Italia (con il parere di Ispra)
Approfondisci:

Orsi problematici e lupi confidenti in Trentino, l’esperto: ecco le soluzioni che si preparano

Orsi problematici e lupi confidenti in Trentino, l’esperto: ecco le soluzioni che si preparano

Che cosa dice il parere di Ispra

L’Istituto fauna selvatica nel suo parere riconosce che la richiesta di soppressione avanzata dalla Provincia è coerente con il documento base sugli orsi, il Pacobace appunto. E questo è il ruolo dell’Ispra, organismo tecnico e non politico.

Il parere analizza nuovamente i comportamenti di M90, che ha dimostrato di frequentare abitualmente i paesi e di seguire intenzionalmente le persone. Pallottole di gomma, cani, petardi, radiocollare non sono serviti.

"Orso attacca senza essere provocato": il comportamento possibile e più pericoloso citato nel Pacobace
"Orso attacca senza essere provocato": il comportamento possibile e più pericoloso citato nel Pacobace

Il grado di pericolosità di M90

Ispra nel suo parere fa riferimento alla scala del pericolo fissata dal Pacobace. Il comportamento più grave certificato per M90: “Orso segue le persone”. Ispra però chiede anche alla Provincia una maggiore prevenzione, a partire dai cassonetti.

Approfondisci:

Lupi e orsi in Trentino, ecco gli errori da evitare. “Dai selfie al cibo: i comportamenti pericolosi”

Lupi e orsi in Trentino, ecco gli errori da evitare. “Dai selfie al cibo: i comportamenti pericolosi”

Quando si può abbattere un orso

Il Pacobace ricorda che “ai sensi D.P.R. 357/97, l’eventuale abbattimento di un orso richiede una specifica autorizzazione da parte del Ministero, concessa sulla base di un parere dell’Ispra. Nel caso, quindi, in cui un soggetto d’orso assuma atteggiamenti che possano comportare un concreto rischio per l’incolumità delle persone, il soggetto decisore, valutate le informazioni in suo possesso, il grado di problematicità dell’orso, la praticabilità di soluzione alternative idonee a risolvere e/o contenere i problemi e gli eventuali rischi connessi alla presenza dell’orso problematico, e l’impatto derivante da tale rimozione sullo status di conservazione della popolazione, potrà richiedere al Ministero, per quel singolo caso, l’autorizzazione a procedere all’abbattimento dell’individuo”.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro