Le persone narcisiste sono più fiduciose in se stesse, e meno sensibili allo stress
Le persone narcisiste sono più fiduciose in se stesse, e meno sensibili allo stress

Meno stress, meno ansia, meno depressione: le persone dai grandi tratti narcisistici, hanno questi importanti vantaggi rispetto agli altri. Lo rivela uno studio condotto alla Queen's University di Belfast, dove dopo una serie di analisi hanno scoperto che essere narcisisti ha anche i suoi pregi, in primis quello di esser meno vulnerabili alla negatività. Uno studio che ci racconta come i lati ritenuti oscuri del nostro carattere in realtà hanno anche il rovescio della medaglia.

I lati positivi del narcisismo

Il narcisismo può essere visto come un tratto negativo della personalità: i narcisisti tendono a comportarsi in modo rischioso, sono troppo sicuri di sé e mostrano poca empatia per gli altri.
Ma la ricerca svolta nell’Irlanda del Nord rivela che il culto di se stessi può anche avere benefici.
Kostas Papageorgiou, direttore dell’InteRRaCt Lab alla School of Psychology dell’università, spiega che "Il narcisismo, sempre più crescente nella nostra società, fa parte del ‘quartetto oscuro’ della personalità, che include anche machiavellismo, psicopatia e sadismo. Ci sono due dimensioni principali del narcisismo: grandioso e vulnerabile. I narcisisti vulnerabili sono più ‘difensivi’ e considerano il comportamento di altri come ostile, mentre i narcisisti ‘grandiosi’ di solito hanno un senso eccessivamente gonfiato di sé e una preoccupazione per lo status e il potere”.
I lavori dell’equipe inglese comprendono tre studi indipendenti, ciascuno dei quali ha coinvolto più di 700 adulti in totale ed è riuscito a cogliere alcuni lati positivi del narcisismo, come ad esempio la resilienza contro i sintomi della psicopatologia. Il narcisismo più spinto, spiega il paper, può aumentare la forza mentale e aiutare a compensare i sintomi della depressione (quando compaiono).







Questione di evoluzione

La ricerca mette in evidenza come le persone che ottengono un punteggio elevato nel narcisismo grandioso hanno livelli più bassi di stress percepito, più fiducia e capacità di focalizzarsi verso gli obiettivi, e quindi meno probabilità di vedere la loro vita come stressante.
Conclude l’autore: "Questa ricerca aiuta davvero a spiegare la variazione dei sintomi della depressione nella società: se una persona è più dura mentalmente è probabile che affronti le sfide frontalmente, piuttosto che vederle come un ostacolo. Benché non tutte le dimensioni del narcisismo siano buone, alcuni aspetti possono portare a risultati positivi”.
Insomma, i nostri lati oscuri non devono essere visti come né buoni né come cattivi, ma come prodotti dell'evoluzione ed espressioni della natura umana che possono essere utili o dannosi a seconda del contesto.