Come fotografare il make up
Come fotografare il make up

Scattare delle foto al trucco appena realizzato non è un esercizio semplice, sono tante infatti le variabili da tenere presente per ottenere uno scatto nitido e che riesca a mettere in evidenza le sfumature e tutti gli elementi del make up. Ecco i consigli più utili per riuscirci anche con lo smartphone.

I toni della fotografia

Per capire come scattare delle foto che diano il giusto risalto al trucco è essenziale conoscere alcuni aspetti fondamentali degli scatti realizzati con macchine fotografiche e smartphone. Questi apparecchi, infatti, tendono ad abbassare in modo automatico di almeno due toni tutto ciò che viene fotografato, rendendo in questo modo i colori molto più chiari rispetto all’originale. Questo aspetto deve essere tenuto in considerazione già nel momento in cui si realizza il make up: il consiglio è quello di dare maggiore intensità alle tonalità utilizzate, per far si che nello scatto risultino in linea con il risultato desiderato. Un rosa chiaro deve trasformarsi in un rosa confetto, un blu in un blu elettrico, un verde in un verde smeraldo, e così via.

Sfondo e contrasto
Lo sfondo della fotografia è essenziale per mettere in risalto la modella e il suo make up. Da evitare ci sono gli sfondi con più colori, decisamente meglio un set fotografico completamente bianco o grigio chiaro per gli scatti indoor e un muro di mattoni o di pietra (o legno molto chiaro) per le fotografie in esterna.
Il contrasto è uno degli aspetti più importanti quando si fanno foto al trucco. Un contrasto molto alto nello scatto è un ottimo espediente per eliminare problemi di illuminazione e dare risalto al make up.

Luci e angolazione
La luce e l’angolazione sono altri due elementi fondamentali per delle foto beauty di qualità. Fondamentale è scattare in un ambiente molto luminoso, ad esempio davanti a una fonte di luce naturale come una finestra. La luce, però, non deve essere diretta (il sole che entra in casa ad esempio) ed eccessiva. L’ideale è scattare in un ambiente che filtri la luce, possibilmente tra la tarda mattinata e il primo pomeriggio. Ultimo ma non meno importante aspetto da tenere in considerazione è l’angolazione dello scatto. Un buon compromesso rispetto alle diverse forme del viso è quello di non sollevare eccessivamente la fotocamera rispetto al volto, e nemmeno di scattare dal basso. L’obiettivo deve essere posto a un’altezza poco superiore rispetto al viso e non deve riprendere l’ovale in modo frontale, ma a tre quarti o con il mento che punta leggermente verso il basso.






I trucchi che risaltano di più in foto
Ci sono dei trucchi che risaltano meglio in fotografia rispetto ad altri, soprattutto perché alcuni colori, con un’intensità maggiore, permettono alla macchina fotografica e allo smartphone di cogliere molti più dettagli. Quali tonalità usare davanti all’obiettivo? Tutti i toni scuri e del nero, applicando però sempre un po’ di matita bianca nella rima inferiore dell’occhio, per renderlo luminoso anche in foto e dargli maggiore profondità.