Sabato 22 Giugno 2024
COSTANZA CHIRDO
Libri

Dallo Strega Giovani al successo finale

È successo due volte: Cognetti nel 2017, e D’Adamo nel 2023

Roma, 5 giugno 2024 – Il Premio Strega Giovani è stato assegnato ieri a Donatella Di Pietrantonio per il romanzo “L’età fragile” (Einaudi, 2023). È stato il libro più votato dalla giuria di ragazzi e ragazze tra i 16 e i 18 anni, con 138 preferenze. 

Da quando lo Strega Giovani è stato istituito nel 2014, il libro vincitore è entrato ogni anno nella cinquina in corsa per il Premio Strega – eccetto nel 2016 per “Dove troverete un altro padre come il mio” (Ponte alle Grazie) di Rossana Campo, che non si classificò. Per due anni, il libro più votato dai giovani è risultato essere anche il vincitore finale dello Strega: è il caso di “Come d’aria” di Ada D’Adamo (Elliot, 2023), premiato l’anno scorso; e de “Le otto montagne” di Paolo Cognetti (Einaudi, 2016), vincitore nel 2017, dal quale è stato poi tratto il pluripremiato film di Felix Van Groeningen e Charlotte Vandermeersch, uscito nel 2022. Anche gli altri anni le performance del Premio Strega Giovani sono state solitamente positive: “Non dirmi che hai paura” di Giuseppe Catozzella (Feltrinelli) è stato il più votato nel 2014 alla prima votazione per la cinquina dei finalisti; “Fedeltà” di Marco Missiroli (Einaudi) è stato il terzo più votato e ha mantenuto questa posizione nella classifica finale nel 2019, così come Edith Bruck è stata seconda in classifica con “Il pane perduto” (La nave di Teseo) nel 2021 per entrambe le votazioni. Tutti gli altri sono sempre rientrati nella classifica finale.