di Francesco Forni

La grande scossa è alle porte: il futuro prossimo di Mercedes sarà elettrico. Ola Kallenius, amministratore delegato del gruppo ha annunciato che dal 2030 tutti i nuovi modelli saranno esclusivamente a batterie, laddove le condizioni lo permetteranno. In Italia Mercedes sta già viaggiando a un passo notevole: il 26% dei modelli venduti, compresa Smart, è alla spina, ovvero full electric o ibrida plug-in. Una su quattro è già alla spina: a livello continentale lo sarà al 50% nel 2025, quando ogni modello Mercedes avrà un alter ego al 100% a batterie. Un piano monumentale, per investimenti: 40 miliardi di euro per il 2030.

Questo scenario l’abbiamo toccato con mano in Sardegna, dove è partita Electriqa, iniziativa volta a far conoscere le opzioni green del marchio. Si svolgerà da luglio a dicembre in 18 città italiane. Dalle compatte alle grandi monovolume, partendo da Classe A e Classe B ibride plug-in, le 250 e. Passando per la Classe C 300 d: berlina diesel mild hybrid con sistema da 48V che ai 130 kmh in autostrada viaggia a 20 kmlitro, con il poderoso due litri a gasolio da 265 cavalli. Poi le GLC 300 de e GLE 350 de, colossi ibridi plug-in, Suv di sostanza e raffinatezza, il secondo dei quali in grado di viaggiare 100 km solo in elettrico, per un’ autonomia totale di 1.000 km, grazie al contribuito, decisivo ed efficiente del motore diesel. Esuberanza e la sicurezza, ai giorni nostri, di non rimanere senza energia, ma con un raggio elettrico più che soddisfacente per il quotidiano. Infine le elettriche: lo sport compact Suv EQA, la EQC 400 e anche EQV il grande van a batterie. I modelli EQ, totalmente elettrici, disponibili al momento sono dieci. Oggi Mercedes offre un portafoglio elettrificato molto ricco, con motori termici dalla eccezionale efficienza. Che farebbero supporre a una lunga vita, data le loro performance, non avvicinabili ora dalle versioni elettriche, sulle lunghe tratte. Ma il dado è tratto, nel 2025 il Gruppo Daimler lancerà tre architetture solo elettriche per la gamma. La MB.EA coprirà sia il segmento. delle medie sia quello delle grandi nel mercato delle auto, creando un sistema modulare scalabile come dorsale elettrica per il futuro portafoglio di veicoli elettrici. La AMG.EA sarà una piattaforma per veicoli elettrici ad alte prestazioni. La VAN.EA lancerà van elettrici e i veicoli commerciali. Non solo energia. Mercedes realizzerà il sistema operativo MB.OS, sviluppato in piena autonomia: più veloce e con aggiornamenti più cadenzati. Ma soprattutto nel 2022 sarà presentata Vision EQXX, prototipo di auto elettrica media capace di percorrere 1.000 km con una ricarica.