Catherine Deneuve con la madre Renée e la sorella Françoise Dorléac nel ’67
Catherine Deneuve con la madre Renée e la sorella Françoise Dorléac nel ’67

È morta il giorno stesso in cui la figlia Catherine Deneuve, 77 anni, faceva il suo ritorno trionfale in pubblico al Festival di Cannes, dopo oltre un anno di assenza dalle scene per la convalescenza post-ischemia, presentando alla stampa il film di Emmanuelle Bercot De son vivant, in gara al Festival: l’attrice e madre di Catherine, Renée Dorléac, è scomparsa domenica scorsa, 11 luglio, a Parigi, a 109 anni. Nata a Le Havre il 10 settembre 1911, Renée-Jeanne Deneuve era meglio nota come Renée Simonot, il suo nome d’arte in omaggio a un amico della madre, un artista e cantante lirico che la introdusse nel mondo del teatro. Simonot fu anche tra le prime attrici francesi a lanciarsi nel doppiaggio. Prestò la sua voce ad attrici come Olivia de Havilland, Judy Garland e Esther Williams

Renée abbandonò però quasi tutte le sue attività professionali dopo la seconda guerra mondiale per dedicarsi alla sua famiglia e alle sue quattro figlie. Si sposò a metà degli anni ‘40 con l’attore teatrale Aimé Clariond, da cui ebbe una figlia, Danielle (1936). In seguito si risposò con l’attore Maurice Dorléac, dal quale ebbe tre figlie, tutte celebri attrici, come anche Danielle: Françoise Paulette Louise Dorléac (nata nel 1942 e morta a soli 25 anni, nel 1967, in un incidente d’auto), Catherine Fabienne Dorléac ovvero Catherine Deneuve (1943) e Sylvie (1946).