Incastonati nel paesaggio come preziosi cammei, i laghi del Piemonte sono angoli di pace immersi nella natura, dove godere di microclimi particolari, di luoghi di divertimento e sport. Nulla da stupirsi, quindi, se anche una regione senza il mare abbia una regolare stagione balneare, che va dal 15 maggio al 30 settembre, con il 97% delle spiagge in regola con la normativa europea e ben 45 con il massimo punteggio: 24 sulle sponde del Lago Maggiore; 10 sul Lago d’Orta, 3 sul Lago di Mergozzo, 4 sul Lago di Viverone, 3 sul Lago Sirio e una sul lago di Avigliana. Sport acquatici in primo piano, con vela e canoa, sci nautico e immersioni, windsurf e kitesurf, il flyboard” che permette di camminare e volteggiare sull’acqua, ma anche golf ed equitazione, fotografia e birdwatching.

Lago Maggiore e Lago d’Orta vanno conosciuti a bordo di un battello, con una mini crociera: ospitalità di classe, gastronomia, artigianato e shopping originale rendono unica la scoperta delle cittadine che punteggiano la costa. Tra mille sfumature di verde e di blu, il Lago Maggiore si distingue con l’arcipelago Borromeo – con l’Isola Madre e l’Isola Bella – affiancate dalla piccola Isola dei Pescatori, magiche scenografie nel golfo davanti a Stresa. Nelle vicinanze, un’autentica rivelazione è il lago di Mergozzo, dove sono vietate le imbarcazioni a motore, e dall’antico e caratteristico borgo. Sul Lago d’Orta un paesaggio di profonda suggestione accoglie il visitatore, atmosfera perfetta per passeggiate a piedi o in bicicletta, anche fino al Sacro Monte, lungo uno dei cammini devozionali più panoramici. In cima, a catturare lo sguardo è l’Isola di San Giulio con l’austera Basilica, tra i più importanti monumenti del Romanico in Piemonte. Botteghe di prodotti artigianali e specialità gastronomiche invitano alla scoperta di Orta, tra i 15 borghi più belli d’Italia del Piemonte, tra chiese e torri barocche.

Il Lago di Viverone è la terza area lacustre del Piemonte, situata tra le province di Torino, Biella e Vercelli, apprezzata per wakeboard, vela e passeggiate sul lungolago, con aree di sosta panoramiche: paradiso dei birdwatcher, comprende il sito archeologico incluso dal 2011 nei ’Siti Palafitticoli Preistorici dell’Arco Alpino’, Patrimonio Unesco. Il Lido di Anzasco, nella frazione di Piverone, è balneabile e attrezzato con ristoranti, camping e piccole strutture alberghiere. Si possono effettuare gite in battello e noleggiare barche a remi o a motore elettrico, pedalò e canoe. A una trentina di chilometri da Torino, all’interno dei 400 ettari del Parco Naturale della cittadina medievale di Avigliana, il Lago Grande e il Lago Piccolo sono situati sul tratto della Via Francigena dominato dalla Sacra di San Michele, simbolo del Piemonte. Il Lago Grande è tra i più puliti d’Italia, premiato con 5 Vele, il riconoscimento che Lega Ambiente e Touring Club Italiano. Da segnalare, la ’piscina naturale’, nella parte della passeggiata lungolago vicino al Circolo velico. Il Lago Piccolo è un’area protetta di grande interesse per la flora e la fauna. Sempre nel Torinese, altri due i laghi principali. Il Lago di Candia, adatto a una vacanza in famiglia, grazie al Parco avventura e piscina all’aperto di AntaresWorld e il Lago Sirio, ricco di servizi per sport, relax e divertimento, l’unico con piattaforma tuffi di 4 e 6 metri. Info su www.visitpiemonte.com