Copertina de Il sale, di Jean-Baptiste Del Amo (foto: Neo Edizioni)
Copertina de Il sale, di Jean-Baptiste Del Amo (foto: Neo Edizioni)

Il romanzo 'Il sale' del francese Jean-Baptiste Del Amo, pubblicato dalla casa editrice abruzzese Neo Edizioni, si è aggiudicato il Modus Legendi 2018, premio arrivato alla sua terza edizione che si propone di mandare in classifica nazionale un libro del catalogo di una casa editrice indipendente.

COME FUNZIONA MODUS LEGENDI

Lo scopo di Modus Legendi è nobile e ambizioso: riuscire a far arrivare al grande pubblico valide pubblicazioni di piccole etichette editoriali che rischiano di rimanere nascoste dallo strapotere mediatico delle grandi case editrici. È un'iniziativa creata nel 2016 sul gruppo Facebook 'Billy – Il vizio di leggere', una community di attenti lettori. Una volta all'anno viene scelta una cinquina di titoli provenienti da piccole case editrici, votati online sul forum Ultima Pagina, in un arco di tempo che va dai 10 ai 15 giorni. Il libro più apprezzato vince il Modus Legendi, ma per completare il percorso è necessario che questo venga anche acquistato dai lettori nella settimana successiva all'annuncio della vittoria, in modo da poterlo far figurare nelle classifiche di vendita nazionali. L'acquisto va fatto nelle librerie fisiche e non online: i dati di queste ultime, infatti, non concorrono a definire le classifiche ufficiali.

NEO EDIZIONI E 'IL SALE', DI JEAN-BAPTISTE DEL AMO

Come detto, il Modus Legendi 2018 lo ha vinto Neo Edizioni, con 'Il sale' di Jean-Baptiste Del Amo, che è risultato essere il più votato nella cinquina selezionata, nella quale figuravano anche 'La stanza dei lumini rossi' di Domenico Conoscenti (Il Palindromo), 'La storia dei miei denti' di Valeria Luiselli (La Nuova Frontiera), 'Tutte le promesse' di Raffaele Mozzillo (Effequ) e '1972' di Francesca Capossele (Fandango). 







'Il sale' è stato pubblicato per la prima volta in Italia da Neo Edizioni nel 2013, tre anni dopo l'uscita in Francia per Gallimard. Come un po' tutte le opere di Jean-Baptiste Del Amo, anche questo romanzo ha raccolto non pochi riconoscimenti da parte della critica Oltralpe e non solo. Grazie al suo stile e al suo sguardo letterario, Del Amo (al secolo Jean-Baptiste Garcia, classe 1981) è stato paragonato ad autori come Émile Zola, Alexandre Dumas, Honoré de Balzac, Patrick Süskind o Gustave Flaubert, prendendo dunque un piccolo posto accanto ad alcuni dei più importanti esponenti della letteratura francese del passato.

Del resto con le sue opere Del Amo è stato premiato come miglior “Giovane scrittore” di Francia (2006) ed è stato finalista del Premio Goncourte e del Prix Médicis (nel 2008).

'Il sale' è il primo suo romanzo tradotto e pubblicato anche in Italia. È il racconto di una sola giornata nella vita di Louise e dei suoi tre figli, Albin, Jonas e Fann, nella cittadina di mare di Sète. Louise, ormai anziana, riunisce i suoi ragazzi ormai diventati adulti nella vecchia casa paterna. Un'occasione per stare assieme, per rivedersi e raccontarsi. Ma questa giornata assume sfumature diverse in base ai personaggi, che la vivono ognuno a proprio modo in base ai ricordi più personali. Si tratteggia dunque un mosaico di passati, di vissuti e di sentimenti, restituendo una storia familiare che, come spesso accade, è molto più complessa delle apparenze.

COME FAR ARRIVARE IN CLASSIFICA IL LIBRO?

Chi volesse contribuire alla causa di Modus Legendi, può recarsi in libreria dal 18 al 24 marzo e acquistare 'Il sale', di Jean-Baptiste Del Amo (edito da Neo Edizioni).