25 gen 2022

Ian McKellen vorrebbe recitare in un musical

"Sono disponibile, ma incompetente", ha detto il grande attore

Ian McKellen
Ian McKellen

Questi ultimi anni si sono rivelati un periodo fortunato per i musical, con l'uscita e la produzione di numerose pellicole, e dunque chissà che il desiderio di Sir Ian McKellen trovi una sponda: il grande attore shakespeariano, diventato famoso presso il grande pubblico interpretando il mago Gandalf nella trilogia del 'Signore degli Anelli' e il supereroe Magneto nella saga degli 'X-Men', ha infatti detto che gli piacerebbe misurarsi con questo genere cinematografico e teatrale. Peccato che non sia esattamente il suo campo d'elezione e, con le sue parole, che sia "disponibile, ma incompetente".

A Ian McKellen piacerebbe recitare in un musical

Intervenendo nel corso del programma radiofonico 'Today', di BBC Radio 4, Ian McKellen ha detto che raggiunti gli 82 anni d'età e avendo alle spalle una lunghissima carriera, "non ho più molto da dimostrare nel mio lavoro e dunque perché non limitarmi a fare ciò che mi dà più soddisfazione?". E ha rivelato che fra gli ambiti di recitazione che non ha frequentato e che vorrebbe tentare, il musical "è uno di quelli che mi mancano". Alla domanda se sia capace di cantare, ha però risposto: "Riesco a eseguire una melodia, ma non sono un cantate vero e proprio". E in tono scherzoso ha aggiunto: "Sono disponibile, ma incompetente".

Viste le premesse, è difficile immaginare un futuro in cui prenderà parte a un musical con tutti i crismi. Restano però altre possibilità, come ad esempio le iniziative benefiche in favore dei teatri messi in seria difficoltà dalla pandemia di Coronavirus. Ian McKellen sta giusto partecipando ad alcune recite per salvare le finanze dissestate del Park Theatre di Londra e nelle quali interpreta un investigatore (assieme a lui anche personalità del calibro di Emma Thompson e Gillian Anderson). Sai mai che, per puro spirito di beneficenza, possa capitargli l'occasione di cantare davanti a una platea.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?