Le soluzioni per rendere la casa più ecosostenibile
Le soluzioni per rendere la casa più ecosostenibile

Anno nuovo, casa nuova e grazie alle detrazioni fiscali confermate per il 2020 i buoni propositi di inizio anno includono anche l’ambiente domestico. Complice la nuova filosofia del Decluttering, ovvero eliminare ciò che ingombra in casa per ottenere maggiori risultati in produttività e creatività e il successo del libro Il Magico Potere del riordino, dove la scrittrice Marie Kondo svela il metodo per sistemare una volta per tutte la propria abitazione, la lista delle cose da fare all’inizio dell’anno si allunga e può rendere la vostra casa anche più ecologica.

Se eliminare ciò che è superfluo non è sufficiente a regalarci un senso di quiete, oggi è possibile non solo riordinare gli spazi, ma ristrutturare in modo conveniente alcune stanze e guadagnarci in termini di consumi energetici. Desivero.com, la prima piattaforma digitale di servizi e prodotti nell'ambito della termoidraulica e dell'arredo bagno, aiuta a sposare la filosofia del decluttering sfruttando i vantaggi fiscali.

Ormai è risaputo che l’ordine unito a un arredamento essenziale sono alla base per un completo relax in casa, ma non sempre liberarsi delle cose inutili è l’unica soluzione. Spesso sostituire l’arredamento rappresenta l’inizio di un nuovo percorso e grazie al Bonus mobili la trasformazione diventa realtà perché è possibile acquistare arredi per qualsiasi zona con una detrazione fiscale del 50%. Ma non solo perché il bonus include anche la sostituzione di vecchi elettrodomestici con le nuove tipologie di classe A+, oppure cambiare la caldaia con un modello a consumo ridotto o prepararsi all’arrivo della stagione calda con un condizionatore a risparmio energetico.

Per chi invece ha la fortuna di vivere in campagna o di fronte a un parco, può sfruttare gli Ecobonus per la sostituzione degli infissi con alcuni modelli più moderni, dall’aspetto più lineare e pulito, come se avessero la sola funzione di fare da cornice al panorama esterno. In questo caso il relax visivo è garantito e avrete maggiore coibentazione e meno spreco di calore.
L’ecobonus non si riferisce solo agli infissi ma anche ad altre categorie come ad esempio le caldaie a condensazione di classe A, per le quali è prevista una detrazione al 50% o al 65% a seconda degli elementi complementari installati.

Se questo bisogno di cambiamento non è ancora soddisfatto ma le finanze sono ridotte, grazie all’Ecoprestito potrete rinnovare casa con un tasso agevolato e un unico criterio da rispettare: ristrutturare per migliorare l’efficienza energetica. Quindi se per combattere lo stress gli esperti di yoga consigliano la progettazione degli ambienti in stile feng shui, grazie ai bonus fiscali potrete finalmente vedere concretizzato il sogno di un bagno interamente zen.

Il decluttering di inizio anno è dunque liberatorio non solo per la tua abitazione e la tua mente, ma anche per l’ambiente. Un progetto per un benessere psico-fisico che grazie alla legge di bilancio vi aiuta ad alleggerire casa dalle cianfrusaglie, sostituire i vecchi arredi e rendere la vostra abitazione più ecosostenibile.