Il Duomo di Firenze è uno degli edifici più belli del mondo in base alla sezione aurea
Il Duomo di Firenze è uno degli edifici più belli del mondo in base alla sezione aurea

Non esiste un criterio unico e universale per stabilire i canoni della bellezza, ma per secoli artisti e architetti lo hanno individuato nella cosiddetta sezione aurea, un principio che definisce proporzioni ritenute perfette (è chiamata anche "proporzione divina") e di grande piacevolezza estetica per l'occhio umano. Il negozio online di materiali edili Roofing Megastore si è divertito a cercarla nelle facciate di cento fra i più famosi edifici del mondo, antichi e moderni, stilando la classifica dei più belli: potete ammirare i primi dieci – fra cui c'è il nostro Duomo di Firenze – nella gallery qui sotto, con indicata la percentuale di "allineamento" alla proporzione divina.

La sezione aurea è un rapporto matematico fra due lunghezze, nello specifico di 1:1,6, che può essere ad esempio applicato ai lati di un rettangolo. Si ritrova in alcuni fenomeni naturali, come la crescita a spirale delle conchiglie e dei petali dei fiori, ed è stato spesso utilizzato nella scultura e nell'architettura dell'antica Grecia, nella pittura del Rinascimento e nella costruzione di chiese dal Medioevo a quelle in stile gotico delle epoche successive.

Fra gli altri edifici della classifica ci sono poi la Basilica di San Pietro (allineamento alla sezione aurea 61,47%), i monumenti di Petra in Giordania (57,12%), la Casa Bianca (53,31%), la Grande Piramide di Giza (52,35%), il Duomo di Milano (50,30%), il Pantheon (48,48%) e la fontana di Trevi (42,42%) a Roma, la Cattedrale di Notre-Dame a Parigi (34,37%). Qui potete leggere la classifica completa.