Ecco i vini premiati ai Decanter World Wine Awards 2021
Ecco i vini premiati ai Decanter World Wine Awards 2021

18mila vini provenienti da 56 paesi, 15 giorni consecutivi di degustazioni, una giuria composta da 170 esperti fra cui 44 Master of Wine e 11 Master Sommelier. Sono i numeri impressionanti dei World Wine Awards 2021 organizzati dal prestigioso magazine Decanter, il più grande concorso enologico del mondo per quantità e varietà di bottiglie. Le bevute dei giurati hanno portato all'assegnazione di 8332 medaglie di bronzo, 5607 d'argento e 635 d'oro, tutte ottimi consigli per chi vuole scoprire nuove cantine e produttori, ma l'attenzione finisce inevitabilmente per concentrarsi sull'élite dei premi più preziosi, le 179 medaglie di platino – ossia i vini che hanno conquistato un punteggio superiore a 97 – e i 50 Best in Show, i vini che hanno stupito per qualità e originalità.

A guidare la classifica dei paesi c'è, come di consueto, la Francia, che fra Champagne e Borgogna, Bordeaux e Côtes du Rhône ha fatto incetta di 15 Best in Show e 38 platini. Seconda nella graduatoria generale ovviamente c'è l'Italia: 7 Best in Show e 36 platini. Ampia la rappresentativa della nobiltà enoica della penisola, Barolo, Amarone e Brunello di Montalcino. Decanter segnala fra i risultati di spicco il primo alloro Best in Show assegnato a un vino del Friuli-Venezia Giulia, lo Stare Brajde della cantina Muzic, e a un Prosecco, il Valdobbiadene 47/87 Rive Di Vidor prodotto da Castello di Berton.

Curiosando fra i vitigni meno da copertina, ma che ormai hanno raggiunto livelli entusiasmanti e da tempo non sono più una sorpresa nemmeno per i palati internazionali, segnaliamo i Vermentini liguri Cavagino delle Cantine Lunae Bosoni e Sarticola della Baia del Sole (Cantina Federici), il Derthona Timorasso di Broglia, il Taurasi di Terre di Petrara, tutti accessibili a prezzi che vanno dai 15 ai 20 euro.

Qui potete vedere la lista completa dei Decanter World Wine Awards 2021, qui invece quella dedicata ai vini italiani.