Foto: RED COVER - David George
Foto: RED COVER - David George
Chi ama fare il cambio dell’armadio si faccia avanti. Scommettiamo che le persone che apprezzano questa noiosa ma necessaria attività si contano sulle dita di una mano. Il tempo pazzerello delle primavere italiane, poi, non aiuta: un giorno ci sono 26 gradi, quello dopo il termometro ne misura 12. Ma come fare un cambio dell’armadio veloce e indolore? Ecco qualche consiglio.

ELIMINA CIÒ CHE NON TI SERVE PIÙ
Siamo sepolti di abiti che non indossiamo più: cerchiamo, quando riordiniamo l’armadio, di selezionare i capi che non abbiamo messo neanche una volta e mettiamoli in un sacco da dare in beneficenza.

SCIACQUA I CAPI DA METTERE VIA

Prima di confezionare o inscatolare gli abiti della precedente stagione rinfrescali e mettili nell’armadio già puliti e profumati, pronti per essere indossati prossimamente.

PIEGA AL MEGLIO I CAPI
Sembra banale, ma piegare per bene i vestiti permette di risparmiare spazio e di non ritrovarli nella prossima stagione accartocciati e sgualciti. Riponi poi i più delicati in sacchetti di cellophane (se vuoi anche quelli per il sottovuoto).

SÌ ALLE SCATOLE
Per non perdere gli accessori, come guanti, cappelli, cinture, sciarpe, serviti di scatole in cartone con etichetta, dove scrivere con un pennarello qual è il contenuto per facilitare la reperibilità dei capi.

ORGANIZZA PER COMODITÀ
Per colore, per facilità, per abbinamento: il criterio di organizzazione dell’armadio dipende da ciascuno di noi e dai nostri gusti in materia. La cosa più importante è sentirsi comodi e trovare facilmente ciò che ci serve.

COMPLETA CON IL DEODORANTE PER ARMADI

I capi saranno puliti quindi avranno già un profumo di fresco, ma aggiungi un tocco in più con dei gessetti profumati da mettere nei cassetti o dei sacchettini di lavanda da spargere qua e là negli armadi.