28 apr 2022

Città italiane a impatto zero entro il 2030: la Ue ne sceglie 9

Roma, Milano, Torino, Firenze, Bologna, Bergamo, Padova, Parma, Prato fra le 100 città europee che parteciperanno alla missione della Commissione Europa sulla neutralità climatica

featured image
Piste ciclabili

Roma, 28 aprile 2022 - Ci sono Roma, Milano, Torino, Firenze, Bologna, Bergamo, Padova, Parma Prato nell'elenco delle 100 città europee che parteciperanno alla missione lanciata dalla Commissione Europea. Obiettivo rendere entro il 2030 queste città sempre più intelligenti e a impatto climatico zero. Il tema è quello della neutralità climatica.

Nel 2022-23 la missione riceverà 360 milioni di euro di finanziamento dal programma per la ricerca Ue, Orizzonte Europa. Le azioni riguarderanno mobilità, efficienza energetica e pianificazione urbana verde, con la possibilità di costruire iniziative congiunte con altri programmi dell'Ue.  La Commissione inviterà le 100 città selezionate a sviluppare insieme a imprese e cittadini dei contratti con un piano generale per la neutralità climatica in tutti i settori e relativi piani di investimento. Per avviare il percorso Bruxelles ha aperto a fine 2021 un invito a manifestare interesse alla selezione e nella giornata di oggi sono stati resi noti i nomi dei centri urbani selezionati.

Oltre alle cento città di Paesi Ue, sono state selezionate anche 12 città di Paesi associati, o che potrebbero associarsi, ad Orizzonte Europa, il programma di ricerca dell'Ue per il periodo 2021-2027. Si tratta di Albania, Bosnia Erzegovina, Islanda, Israele, Montenegro, Norvegia, Turchia e Regno Unito.

"Le nostre aree urbane ospitano il 75 % della popolazione dell'Unione. A livello globale le città consumano oltre il 65% dell'energia mondiale, causando oltre il 70% delle emissioni di Co2. Perciò è importante che fungano da ecosistemi di sperimentazione e innovazione e aiutino tutte le altre a diventare climaticamente neutre entro il 2050", ha evidenziato la Commissione Ue. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?