Martedì 28 Maggio 2024
SILVIA GIGLI
Cinema e Serie Tv

‘The Ferragnez 2’, più verità e meno lustrini

Le prime quattro puntate sono in streaming su Amazon Prime Video

La prima di 'The Ferragnez 2'

La prima di 'The Ferragnez 2'

La malattia di Federico, la riappacificazione con J-Ax, il rapporto con i due bambini, la proposta di Sanremo per Chiara, la terapia di coppia che, fra alti e bassi, sembra unire sempre più Chiara e Federico, sono i temi principali delle prime quattro puntate della seconda edizione della serie ‘The Ferragnez’ in streaming da ieri notte su Prime.

Quello che colpisce, rispetto alla prima edizione della serie, è una maggiore spontaneità, un pizzico di verità in più che sembra emergere tra le riprese più o meno patinate. Ovvio che molto dipende dal montaggio ma evidentemente è stata fatta la scelta di privilegiare i momenti verità a quelli bling bling. Almeno nelle prime puntate che sono state messe in onda.

A colpire maggiormente è la forza e la sofferenza della coppia nell'affrontare l'improvvisa malattia di Federico, un tumore al pancreas, uno dei più micidiali, scoperto per caso mentre stava facendo una tac per l'asma. La notizia getta nello sconforto più profondo tutta la famiglia, e soprattutto Federico che si chiede ripetutamente: “Se morirò i miei figli si ricorderanno di me?”. Chiara è la roccia alla quale aggrapparsi ma anche lei ha momenti di cedimento e piange sconsolata abbracciata a Federico sul letto d'ospedale. Come tutti sappiamo, l'operazione è riuscita (il tumore era nella coda del pancreas, più facile da eliminare), nessun linfonodo è stato toccato e Federico ha ripreso a fare sport e concerti. Ma la paura è stata tanta e rimane un argomento importante con il terapeuta che segue la coppia. È un tema che, volente o nolente, aleggia sui Ferragnez che ad un certo punto vengono invitati dal medico a fare un fine settimana da soli con i figli “come si faceva negli anni 70”, senza tate o parenti, solo loro quattro. L'esperimento riesce tra hamburger non eccezionali e lasagne surgelate spacciate per fatte in casa.

Dopo la grande paura, la vita sembra riprendere il suo corso con i viaggi di Chiara in Messico per Nescafè, insieme a New York per il Met Gala vestiti da Donatella Versace, Chiara a Siviglia per la sfilata cruise di Dior. E proprio in quella occasione la giovane, che poche settimane prima dell'intervento del marito, era stata contattata da Amadeus per fare Sanremo ed aveva infine accettato, chiede a Maria Grazia Chiuri, la stilista di Dior con la quale ha un rapporto speciale visto che le ha realizzato anche l'abito del matrimonio, di vestirla per Sanremo. Obiettivo: tirare fuori la forza delle donne, un messaggio di empowerment femminile per il quale, tra l'altro, Chiuri è nota nel mondo della moda.

Dal canto suo, Federico lancia con J-Ax il concerto benefico per Milano in una conferenza stampa nella quale si suggellare la riappacificazione dei due dopo quattro anni di black out. Iniziano le prove in studio e Federico si chiede se avrà il fiato per affrontare tutta la performance anche se durerà solo un'ora. Intanto l'amico Luis Sal, con il quale ha ideato il podcast Muschio selvaggio, lo porta in giro per Milano a mangiare e prendere un caffè per fare un tuffo nella normalità.

Sorprende, infine, la delicatezza con la quale sono stati trattati i bambini, presenti sì ma non protagonisti dello show come si sarebbe potuto temere. Leone è un bimbo dolce, un piccolo lord e la sorellina, al tempo delle riprese aveva appena un anno, è una monella dal carattere deciso e ridanciano.

Tutto sommato uno show carino, da vedere senza troppe aspettative, che racconta un pizzico di privato di una coppia celebre, ricca, ma non fortunata. Non come noi ma un po' più vicini a noi.