Venerdì 21 Giugno 2024
PATRIZIA TOSSI
Cinema e Serie Tv

'Sei donne - Il mistero di Leila', le anticipazioni della seconda puntata

Colpi di scena nei due episodi in onda il 7 marzo su Raiuno. Spunta una lettera misteriosa sulla relazione tra Viola e Gregorio

Maya Sansa, Alessio Vassallo e Ivana Lotito in 'Sei donne'

Maya Sansa, Alessio Vassallo e Ivana Lotito in 'Sei donne'

Sei Donne – Il Mistero di Leila” torna domani, martedì 7 marzo, in prima serata con due nuovi episodi in onda su Rai1. Il racconto della misteriosa scomparsa di una ragazzina, Leila, e del suo patrigno Gregorio entra nel vivo con la seconda puntata della serie – creata dalla penna degli sceneggiatori Ivan Cotroneo e Monica Rametta, con la regia di Vincenzo Marra – con colpi di scena e nuovi personaggi tutti da scoprire. Nella fiction, che ha già registrato un ottimo consenso da parte del pubblico, la ricerca della verità si incrocia con le storie di sei donne di oggi – la protagonista Anna, interpretata da Maya Sansa, e la splendida Isabella Ferrari nel ruolo di Viola, Michela (Ivana Lotito), Alessia (Denise Tantucci), Aysha (Cristina Parku) e Leila ( Silvia Dina Pacente)– ciascuna con un proprio vissuto, ciascuna con i propri segreti, rappresentative di un universo femminile contemporaneo, tra determinazione e fragilità, amore e odio, costrizioni e libertà. Ecco le anticipazioni della seconda puntata in onda martedì 7 marzo su Rai1, a partire dalle 21.15.

Cosa succede nella seconda puntata

Sono due gli episodi della seconda puntata, diretta da Marra come fosse un lungo film. Nella seconda puntata, che durerà in tutto 100 minuti, il pubblico ministero Anna Conti (Maya Sansa) e l’ispettore Emanuele Liotta (Alessio Vassallo) interrogano in procura Alessia (Denise Tantucci), l’insegnante di atletica di Leila (Silvia Dina Pacente), e il suo fidanzato, Enrico (Simone Borrelli), ma le loro dichiarazioni non coincidono con alcuni filmati trovati dagli investigatori. Anna non si fida di loro e incastra Enrico in maniera scorretta per poterlo interrogare di nuovo. Poco dopo li raggiunge in procura Michela (Ivana Lotito), che ha ricevuto un vocale della nipote in cui la rassicura di stare bene. Anna, quindi, è costretta a lasciare andare Enrico.

La lettera anonima

La seconda parte della serata si apre con una lettera anonima fatta recapitare in Procura. Si tratta di una missiva che racconta di una presunta relazione tra Gregorio (Maurizio Lastrico) e Viola (Isabella Ferrari), la vicina di casa. Qualcosa non torna: nell’appartamento di Leila sono state trovate numerose impronte della donna. Anna ed Emanuele vanno a casa di Viola per interrogare Viola, che confessa la relazione con Gregorio. La relazione è terminata, per volere di Gregorio, e Viola, nonostante fosse molto presa da lui, ha deciso di provare a salvare il suo matrimonio.

Dov’è ambientata la serie

Realizzata con il contributo di Apulia Film Fund, la serie restituisce “la fotografia di una Taranto inedita e contemporanea, a fare da cornice a un racconto corale dove le storie dei protagonisti si intrecciano con un tessuto territoriale lontano da stereotipi”, fanno sapere dalla produzione. Inizialmente la storia non avrebbe dovuto essere ambientata al mare, l’idea è stata proposta dal regista Vincenzo Marra. “Ho proposto e ottenuto di ambientare la storia in un caldo luogo di mare. Dalla prima lettura dei copioni, anche se non era prevista, ho sentito dentro di me che la presenza del mare, avrebbe offerto moltissimo all’anima del progetto”, spiega Vincenzo Marra. Splendide location tra la provincia tarantina e la zona di Brindisi. Oltre alla città di Taranto, le riprese si sono svolte anche nei Comuni di Statte, San Giorgio Ionico, Polignano a Mare e Monopoli. E qualche scena riprende, sullo sfondo, la provincia di Brindisi, in particolare Torre Canne, una piccola frazione del paese di Fasano.