30 gen 2022

Cent’anni di misteri: la vita segreta di Marquez

Dagli archivi degli 007 le prove che lo scrittore lavorasse per Cuba e Mosca. Gabo aveva una figlia illegittima, Indira. Il biografo: la amava

riccardo jannello
Magazine
Lo scrittore. Gabriel Garcia Marquez (1927 - 2014) con Fidel Castro, morto nel 2016
Lo scrittore. Gabriel Garcia Marquez (1927 - 2014) con Fidel Castro, morto nel 2016
Lo scrittore. Gabriel Garcia Marquez (1927 - 2014) con Fidel Castro, morto nel 2016

di Riccardo Jannello I misteri di Gabo, fra spy story e telenovela amorosa con tanto di figlia segreta. Non c’è pace per l’autore di “Cent’anni di solitudine“. Gabriel Garcia Marquez è nato in Colombia, ad Aracataca (la Macondo del suo capolavoro), il 6 marzo 1927 ed è morto a Città del Messico il 17 aprile 2014; le sue ceneri sono tornate nel paese d’origine, ma nell’amata città di Cartagena, e presto si uniranno a quelle della moglie Marcedes Barcha deceduta nel 2020. Nell’82 fu insignito del Nobel per la Letteratura. Le sue simpatie comuniste erano conosciute ed evidenti: i viaggi a Mosca, i collegamenti con i compagni italiani e francesi, l’amicizia con Fidel Castro a cui lasciò i primi diritti di “Cronaca di una morte annunciata“. Ora viene confermato che dagli anni Sessanta lo scrittore veniva seguito dai servizi segreti messicani, paese dove viveva e di cui aveva preso la cittadinanza. L’intelligence riteneva Gabo non solo un militante potenzialmente sovversivo, ma addirittura "un agente della propaganda sovietica e cubana". Il Centro de Investigacion y Siguridad Nacional redasse – secondo un’inchiesta del Pais che ha avuto accesso agli archivi degli 007 - centinaia di rapporti sulle comunicazioni fra Marquez e Mosca e L’Avana, a partire dal viaggio nella Isla Grande del 1959, uno dei primi intellettuali a fare visita a Fidel appena finita la rivoluzione. L’impegno degli agenti del Cisen sarebbe stato "consigliato" dalla Cia: anche gli Usa guardavano con sospetto al realismo magico in salsa rossa. Ma è anche la vita privata di Garcia Marquez ad essere stata vivisezionata dopo la morte. E così le voci su una relazione molto importante e una figlia avuta agli inizi degli anni Novanta con una scrittrice messicana, Susana Cato, sono state analizzate e alla fine sono risultate vere. Gabo ha più volte lavorato con ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?