Finisce al macero l’annunciato volume betseller Philip Roth: The Biography dopo che l’autore Blake Bailey è finito sotto accusa per molestie sessuali e stupri. La clamorosa decisione è stata presa dalla casa editrice statunitense W.W. Norton, che si è anche impegnata a donare l’importo dell’anticipo del libro di Bailey a organizzazioni impegnate nella lotta contro la violenza sessuale. L’editore della biografa di Philip Roth (1933-2018) – uscita negli Usa lo scorso 6 aprile, molto attesa perché autorizzata dallo scrittore e frutto di anni di colloqui – sta ritirando il libro dai negozi e ha messo fuori stampa il volume "con effetto immediato", così come l’altro volume di Bailey pubblicato da W.W. Norton nel 2014, The Splendid Things We Planned. Bailey sarà libero di cercare "altrove un nuovo editore, se lo desidera", ha fatto sapere un portavoce di W.W. Norton.