Lunedì 20 Maggio 2024
MONICA GUERCI
Magazine

Quando la musica diventa vendetta. Non soloTaylor Swift: tutte le canzoni contro gli ex

Da " You Oughta Know " a "Cry me a River" fino a "Thank U, Next" sono alcune delle canzoni riempite di frecciate e provocazioni indirizzate ai vecchi amori

Roma, 23 aprile 2024 – Nella storia della musica, gli ex fidanzati hanno spesso ispirato canzoni piene di emozioni, rabbia e verità scomode. Taylor Swift dove canta nel suo ultimo album “Io sono un’Aston Martin che hai guidato dritto nel fosso” contro l’ex Fernando Alonso è solo un esempio. Da Shakira ad Ariana Grande la vendetta, dopo una storia finita male, è spesso servita pungente e in rima. Quando la ferita continua a far male mettere in musica tradimenti, bugie e questioni personali sembra andare di moda tra le pop star. Nel mondo della musica infatti, in tanti ci sono passati, da Justin Timberlake ad Alanis Morissette, a Selena Gomez: cantare a piena voce i sentimenti più scomodi e sfogarsi davanti a milioni di fan sembra avere un forte potere terapeutico post-rottura. Ecco alcune delle canzoni scritte dopo una rottura definitiva, dedicate agli ex e alle ex che hanno fatto soffrire e per questo non si possono dimenticare.

Approfondisci:

Taylor Swift, non solo Alonso: chi è l’ex che prende di mira nell’ultimo album

Taylor Swift, non solo Alonso: chi è l’ex che prende di mira nell’ultimo album

Taylor Swift (a sinistra) e Shakira
Taylor Swift (a sinistra) e Shakira

You Oughta Know di Alanis Morissette

L'abbiamo cantata tutti e tutte a squarciagola: parliamo di "You Oughta Know" di Alanis Morissette: "Sa lei come mi hai detto che mi avresti tenuto fino alla morte? "E ogni volta che gratto le unghie sulla schiena di qualcun altro, spero tu lo senta." Nel brano strappalacrime composto nel 1995 la cantante descrive una relazione fallita, mostrando rabbia e rancore nei confronti di un non meglio identificato ex. Benché la Morissette non abbia mai rivelato chi fosse il destinatario del brano, si è speculato molto per risalire al suo identikit. Il pezzo è infatti scritto alla fine di una storia d’amore con un fidanzato che, nel testo, lei chiama “Mr. Duplicity”, signor Malafede. Morissette raccoglie tutto il veleno che ha in sé e lo trasforma in una canzone che trasuda rabbia e desiderio di vendetta. “Vorrei che sapessi che sono contenta per te / Non desidero altro che il meglio per voi due”, canta Alanis in modo ironico per poi proseguire “Lei è una versione più matura di me / ma è perversa come me? / Si chinerebbe su di te nel buio di un cinema?”. Il nome del malcapitato ex non è mai stato rivelato anche se qualcuno, all’epoca, parlò dell’attore Dave Coulier. Le radio decisero di trasmettere il brano a patto che venisse edulcorata la strofa del rapporto orale nel cinema e che fosse eliminata la parola “fuck”. La versione purgata permise ad Alanis di partecipare agli MTV Music Awards e al Saturday Night Live assicurandole una platea enorme e un successo senza precedenti.

Fun Tonight di Lady Gaga

In "Fun Tonight", Lady Gaga esprime il senso di prigionia emotiva vissuto con l'ex fidanzato Christian Carino con cui sarebbe dovuta convolare a nozze. Con questa nuova canzone dell’album Chromatica, non si risparmia le parole contro l‘ex per la sua gelosia: I feel like I’m in a prison hell / If I scream, you walk away / When I’m sad, you just wanna play/ I’ve had enough, why do I stay? "Mi sento come in un inferno di prigione". La canzone evidenzia la mancanza di sostegno e comprensione durante i momenti di fragilità, criticando l'egocentrismo dell'ex. Gaga riflette sulla sua lotta interna tra l'amore e la consapevolezza dei danni causati dalla gelosia dell'ex. Inoltre, la canzone mette in evidenza il contrasto tra la sofferenza personale di Lady Gaga per l'attenzione mediatica e l'affetto dell'ex per la fama: "Ami i paparazzi, ami la fama", canta diretta e pungente.

Cry Me a River di Justin Timberlake

Per chi non conoscesse la storia: questo brano di Timberlake si riferisce alla diatriba ventennale tra lui e la sua ex storica Britney Spears. Uscito dopo la loro rottura nel 2002, il video e il testo di "Cry Me a River" raccontano di un ragazzo lasciato da una fidanzata scaltra e meschina (nel video l'attrice è molto somigliante alla sua ex), lasciando intendere di essere stato vittima di ripetuti tradimenti. Nel suo memoir, Britney ha definito la canzone un colpo basso non corrispondente alla verità, raccontando di essere lei la vittima di Justin e delle sue relazioni con altre donne mentre stavano insieme.

Slide Away di Miley Cyrus

Miley Cyrus, in "Slide Away", affronta la fine di una relazione, il processo di crescita personale, riflette sul cambiamento inevitabile dei rapporti e sulla necessità di accettare il passaggio del tempo. "Once upon a time, it was made for us, but now it's time to let it go”. Un tempo, era fatto per noi, ma ora è tempo di lasciarlo andare… "Move on, we're not 17, I'm not who I used to be." Andiamo avanti, non abbiamo più 17 anni, non sono più chi ero. La canzone suggerisce che, nonostante il dolore della separazione, il tempo possa lenire le ferite. Miley Cyrus ricorda i bei momenti trascorsi con Liam Hemsworth, a distanza di un anno dalla fine del loro matrimonio durato pochi mesi, decide di mettere fine alla tristezza e di affrontare la propria strada.

Lose you to Love Me di Selena Gomez

"Lose You to Love Me", affronta il dolore e la delusione causati dalla fine di una relazione, in questo caso quella con Justin Bieber. Selena Gomez riflette in rima sul senso di tradimento e su come il soffrire possa portare alla crescita personale. "You promised the world and I fell for it, you adored it when I put you first." Mi hai promesso il mondo e ci sono cascata, ti è piaciuto quando ti ho messo al primo posto. "Set fires to my forest and you let it burn" Hai appiccato fuoco alla mia foresta e hai lasciato che bruciasse. Justin Bieber ha annunciato il matrimonio con Hailey Baldwin a soli due mesi dall'ultima rottura con Selena. Eppure lei nella canzone suggerisce che la vera vendetta sia trovare l'amore per se stessi e perdonare l'ex per guarire veramente. Selena Gomez condivide il suo viaggio emotivo con il pubblico e incoraggia gli altri a fare lo stesso. Difficile, ma non impossibile.

Thank u, next (grazie, avanti il prossimo) di Ariana Grande

Ariana Grande in "Thank U, Next" mette a nudo il cuore e ringrazia tutti gli ex che hanno incrociato il suo cammino da Pete Davidson, a Mac Miller a Big Sean. Con un tocco di audacia e sincerità, la pop star rivela come le esperienze passate abbiano plasmato la sua crescita personale. "I’m so fucking grateful for my ex" Sono così dannatamente grata per i miei ex… "One taught me love/one taught me patience/one taught me pain”…Uno mi ha insegnato l'amore/uno mi ha insegnato la pazienza/uno mi ha insegnato il dolore. Ariana sottolinea l'importanza di amare se stessi prima di tutto e di guardare avanti con fiducia. "Thank U, Next" è un inno alla resilienza e all'autenticità, un invito ad abbracciare ogni esperienza come un'opportunità di crescita personale. Arianna ringrazia tutti, si lascia il dolore alle spalle e avanti il prossimo. Il giusto finale. 

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro