Massimo Bottura è una delle persone più influenti del 2019 - Foto: LaPresse/Claudio Furlan
Massimo Bottura è una delle persone più influenti del 2019 - Foto: LaPresse/Claudio Furlan
Nella sua classifica 'TIME 100: Most Influential People of 2019', dedicata agli artisti, ai politici, agli sportivi e alle personalità più influenti del mondo, il Time ha inserito anche due chef. Uno è Massimo Bottura, l'altra Samin Nosrat, scelti come figure chiave di un modo nuovo di vivere, proporre e raccontare la cucina e il cibo.

MASSIMO BOTTURA
Non ha ovviamente bisogno di presentazioni: è uno degli chef più grandi del mondo – se non il più grande – e un protagonista decisivo della scena gastronomica internazionale. Per la sua pluripremiata Osteria Francescana, ovviamente, ma anche e soprattutto per l'iniziativa dei refettori, le mense comunitarie basate sul recupero del cibo in eccedenza e aperte alle persone in difficoltà.

Scrive di lui per il Time l'artista francese JR, che ha collaborato con Bottura per l'apertura della mensa di Parigi: "Ogni sera ci sono migliaia di persone che si mettono a disposizione per i venti posti da volontari del refettorio. Abbiamo servito tantissimi rifugiati e persone senzatetto. È un posto dove chiunque è trattato alla pari degli altri, con rispetto e dignità. È un progetto di cultura. Massimo sta reinventando il modo di fare le cose e sta rendendo emozionante aiutare la gente".

SAMIN NOSRAT
La seconda chef scelta dal Time è l'americana Samin Nosrat, autrice del fortunatissimo libro di cucina 'Salt, Fat, Acid, Heat' pubblicato nel 2017 e trasformato l'anno scorso in una serie per Netflix, visibile anche in Italia con il titolo 'Sale, grassi, acidi, calore'.

Dice di lei Alice Waters, una famosa chef, scrittrice e attivista: "Samin ci insegna che esperienza meravigliosa sia la comprensione degli ingredienti: da dove vengono, chi li ha coltivati e allevati, quanto sono vivi, come la gente in giro per il mondo li trasforma in modi diversi e deliziosi. Amo la passione e l'equilibrio con cui Samin comunica il suo messaggio sul cibo. Perché alla fine è un messaggio universale, un messaggio che però abbiamo dimenticato: che cucinare significa amore".


Leggi anche:
- Le pizze che ricreano le ricette più belle degli chef stellati
- Perché il ristorante più famoso del mondo ha 13 opzioni per piatto
- Guida Michelin 2019, quali sono i nuovi ristoranti stellati in Italia