Danny Elfman
Danny Elfman

Il mondo del cinema è ricco di aneddoti e quello del compositore Danny Elfman è indubbiamente curioso: l'ha recentemente raccontato nel corso del podcast 'WTF with Marc Maron' e riguarda la creazione della colonna sonora per il 'Batman' di Tim Burton (1989). Tira in ballo un bagno, un volo transoceanico e parecchie hostess preoccupate.
 

Comporre la colonna sonora di 'Batman' in bagno

Tutto comincia quando Danny Elfman prende un aereo per Londra. Lo scopo è fare visiva al set del film 'Batman', che in quel momento è in produzione, e cercare ispirazione guardando regista e attori al lavoro. Terminata la visita, il musicista risale su un aereo in direzione Los Angeles. Mentre è sopra l'oceano atlantico ecco l'ispirazione, improvvisa e potente. Solo che Elfman non ha con sé gli strumenti di lavoro e inizia ad andare nel panico, perché teme di scordare tutto quanto, a maggior ragione se lascia passare ore, con il rischio di essere distratto da altre canzoni in filodiffusione, per esempio "qualche dannato brano dei Beatles".

"Comincio a correre in bagno e a canticchiare frasi musicali fra me e me, poi torno al mio posto e rimugino. Dieci minuti dopo, di nuovo in bagno. E poi ancora la mio posto e poi ancora in bagno, perché non riuscivo a pensare avendo seduto accanto un tizio". Il comportamento preoccupa una delle hostess, così all'ennesima volta che Elfman riapre la porta del bagno se la trova di fronte, mentre gli chiede se va tutto bene e dando chiari segni di non essere convinta dalle sue generiche rassicurazioni. "Dieci minuti più tardi sono ancora in bagno e quando esco mi ritrovo di fronte tre hostess, che probabilmente si stavano chiedendo cosa diamine stessi combinando, perché non era credibile che avessi bisogno di utilizzare il bagno così tanto spesso. La verità è che, pezzo dopo pezzo, stavo componendo la colonna sonora di 'Batman' nella mia testa". Spiegazione che probabilmente non avrebbe comunque tranquillizzato il personale di cabina.

In ogni caso, riascoltare oggi le musiche del film, con la consapevolezza di come sono nate, dà loro un gusto tutto particolare. Prima di sentirle, ricordiamo che la fatica di Danny Elfman non fu ripagata da una nomination agli Oscar, che invece arrivò grazie ad altri quattro film: 'Will Hunting - Genio ribelle', 'Men in Black', 'Big Fish' e 'Milk'.
 




Il tema principale di 'Batman' (1989)