Arredamento, vasca e doccia a confronto, pro e contro

Ecco tutti i fattori da non sottovalutare nella scelta tra le due soluzioni per l’arredobagno

Vasca e doccia pro e contro (iStock Photo)
Vasca e doccia pro e contro (iStock Photo)

Roma, 12 dicembre 2023 – Quando si fanno i lavori in una nuova abitazione o si affronta la ristrutturazione del bagno, una delle decisioni più complesse riguarda la scelta tra l'installazione di una vasca o di una doccia più comoda e pratica. A meno che lo spazio disponibile non impone per forza la necessità di una doccia, la scelta non è così ovvia come potrebbe sembrare inizialmente. Accanto ai gusti personali, è fondamentale considerare le abitudini di chi vive in casa, oltre alle esigenze attuali e future.  

Doccia

Molte persone optano per la doccia per la sua praticità, dal momento che occupa meno spazio ed è più facile da utilizzare e pulire. Oltretutto consente un certo risparmio idrico, aspetto non marginale, soprattutto alla luce del desiderio di non sprecare risorse preziose, come l’acqua, e di fare sempre più attenzione alle spese domestiche a fronte del carovita. Coloro che scelgono la vasca solitamente preferiscono ritmi più rilassati durante il tempo trascorso in bagno, specialmente se è disponibile un doppio bagno nell'appartamento. Anche il budget e, come già accennato, lo spazio disponibile sono fattori importanti da tenere in considerazione.

L'installazione di una doccia comporta costi inferiori e dunque investimenti ridotti rispetto a quelli di una doccia. Se le metrature sono limitate, un box doccia può rientrare in qualsiasi ambiente e adattarsi bene. Certo, le docce strette non sono ideali per chi ha bisogno di avere libertà di movimento, per anziani e per famiglie con bambini piccoli. Inoltre, le porte del box doccia – che spesso devono essere trattate ripetutamente, oltre che con detersivi igienizzanti, anche con un buon anticalcare e, specie negli angoli, un antimuffa – richiedono talvolta una maggiore attenzione e più tempo per essere pulite.

Vasca

Dopo una giornata intensa e frenetica, l'idea di un bagno in vasca, caldo e rilassante, è decisamente allettante, soprattutto d’inverno. Tra gli altri vantaggi che emergono rispetto alla scelta della vasca, ritenuta più tradizionale, possono essere incluse la possibilità di beneficiare del benessere fisico, soprattutto se essa è dotata di getti idromassaggio, e la praticità per lavare accuratamente i bambini piccoli.

Nel caso di persone anziane, poi, basta aggiungere una seduta, una maniglia di sicurezza ad hoc e uno sportello per rendere tutto più sicuro. Va però considerato che la vasca occupa molto spazio, anche nelle sue versioni più moderne e compatte, rischiando di limitare lo spazio disponibile nel bagno. Inoltre questa soluzione, a differenza della doccia, fa consumare una quantità maggiore di acqua rispetto alla doccia.

Non vanno trascurati, inoltre, i costi associati all'acquisto di una vasca di buona qualità, generalmente più elevati rispetto a quelli di una doccia di pari qualità. Diverse soluzioni contemporanee presentano la vasca con doccia integrata, dotata, cioè, di un pannello e un miscelatore doccia posizionato sopra la vasca stessa. In questo modo si può ottimizzare lo spazio e beneficiare dei vantaggi di entrambe le installazioni.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro