L’attrice francese Nathalie Delon, protagonista fra gli altri film de Il Samurai di Jean-Pierre Melville al fianco di Alain Delon (foto), all’epoca suo marito, è morta ieri a Parigi all’età di 79 anni.

Ne ha dato notizia il figlio, Anthony Delon: "Mia madre se n’è andata in pace, un cancro le è stato fatale", le sue parole.

Il ruolo di Jane, ne Il Samurai del 1967 è quello che le diede la notorietà, ma poi Nathalie - vero nome Francine Canovas, di origine spagnola - girò una trentina di film. Negli anni ’80 passò dietro la telecamera, nel 2006 scrisse un libro di ricordi.

Alain Delon lasciò Romy Schneider per sposarla nell’agosto 1964, la coppia si trasferì poi a Los Angeles dove nacque Anthony. Ma il fantasma della Schneider fu sempre presente nella relazione fra i due: "Alain - disse in un’intervista Nathalie - non mi parlava mai di lei ma di tanto in tanto vedevo nel suo sguardo un’ombra di tristezza".

Sul set de Il Samurai la tensione fra i due era già molto alta, il divorzio arrivò nel 1969. Nathalie andò via con il figlio, Alain cominciò la sua storia con Mireille Darc ma i due rimasero legati e il figlio, ancora un mese fa, ha postato su Instagram una foto dei suoi genitori uno accanto all’altro.