La polizia di Brooklyn Park
La polizia di Brooklyn Park

Washington, 28 novembre 2021 - Si ripropone con inquetante costanza il problema delle armi negli Stati Uniti. Della facilità di reperire armi da fuoco ne ha fatto le spese un bambino di 5 anni, ucciso da un colpo di pistola esploso da un ragazzino di 13 anni, mentre stavano giocando. 

La tragedia, l'ennesima di questo tipo in america, è avvenuta nella cittadina di Brooklyn Park, in Minnesota, in un giorno di festa negli Stati Uniti: la Festa del Ringraziamento. 

Tutto è successo, ma molte cose sono ancora da chiarire, mentre un gruppo di bambini stava girando in casa un video da postare sui social network. All'improvviso uno sparo accidentale e il piccolo che si accascia a terrra. La polizia che sta indagando vuole capire se l'arma sia stata lasciata incustodita nell'abitazione, o se il ragazzino l'avesse portata con sé. 

La vittima è deceduta quasi subito, inutili i tentativi di rianimazione  dei primi soccorritori. Il 13enne che ha fatto fuoco al momento è trattenuto in un carcere minorile.