Wellington, 25 maggio 2020 - Un forte terremoto fa tremare tutto, ma Jacinda Ardern, premier della Nuova Zelanda, resta calma e sorridente davanti alle telecamere di una diretta tv. La Ardern ha dato un'altra prova della sua tempra, già mostrata ai tempi degli attentati di Christchurch del 2019 e nella sua rigida ed efficace gestione dell'emergenza coronavirus. La premier è rimasta impassibile, col sorriso sulle labbra, mentre un sisma di magnitudo 5,6 scuoteva il Paese.

Il sisma, registrato verso le 8 del mattino locali, con epicentro 90 km a nord di Wellington, ha sorpreso la premier in diretta tv dal Parlamento, intervistata in un programma mattutino. La Ardern durante la scossa ha mantenuto un atteggiamento assolutamente tranquillo. "Abbiamo appena avuto un terremoto qui, Ryan", ha detto al presentatore senza battere ciglio. Poi dopo una veloce occhiata alla stanza che si muoveva, la leader del Partito Laburista neozelandese ha continuato, con invidiabile aplomb: "Una scossa abbastanza discreta, se vedete le cose che si muovono dietro di me". 

E senza mai smettere di sorridere, infine ha anche scherzato: "Si è appena fermato. Stiamo bene, non sono sotto alcuna lampada, mi sembra di trovarmi in un posto strutturalmente solido". 

image