Polizia di San Diego (Lapresse)
Polizia di San Diego (Lapresse)

San Diego, 16 novembre 2019  - Strage a San Diego. Morte cinque persone, tra cui tre bambini di 5, 9 e 3 anni, quasi tutti membri della stessa famiglia. Sarebbero le vittime di una sparatoria avvenuta in una casa di Paradise Hill a San Diego. 

A dare l'allarme sono stati i vicini, che hanno sentito gli spari. Ferito e operato d'urgenza un quarto bambino, di 11 anni. Tra le vittime la madre dei piccoli, 29 anni, ed un uomo di 31 anni, di cui al momento non è stata resa nota la relazione con la famiglia, e che si sospetta abbia sia il responsabile del massacro. 

Secondo le prime ricostruzioni delle autorità si pensa si tratti di una caso di omicidio-suicidio. Sarebbe infatti stato il 31enne ad aver aperto il fuoco, rivolgendo poi l'arma contro se stesso.  

Secondo le prime informazioni i quattro figli, tutti maschi, vivevano con la madre in un appartamento di proprietà della nonna. La casa era vicino all'abitazione della famiglia, hanno raccontato alcuni vicini alla televisione locale.

Sempre secondo i media di San Diego la prima chiamata al 911, il numero delle emrgenze, è arrivata alle 6.49, ora locale. Nessuno avrebbe parlato durante la telefonata, ma si sarebbero uditi chiaramente i rumori di una lite di sottofondo. Poi durante una seconda telefonata, fatta da qualche membro della famiglia della giovane donna per denunciare la lite, si sono sentiti degli spari provenire dall'appartamento vicino. Secondo la polizia ci ha fatto fuoco è tra le vittime, e non ci sono pericoli per la popolazione.