Carlo XVI Gustavo, la principessa ereditaria Vittoria e la sua famiglia (Instagram)
Carlo XVI Gustavo, la principessa ereditaria Vittoria e la sua famiglia (Instagram)

Stoccolma, 8 ottobre 2019 - Rivoluzione nella casa reale di Svezia. Carlo XVI Gustavo ha deciso di revocare a cinque dei suoi nipoti i privilegi dinastici: i due figli del principe Carlo Filippo e i tre figli della principessa Maddalena (età compresa tra 1 e 5 anni) non godranno più del titolo di 'Sua Altezza Reale' per non pesare troppo sulle tasche dei contribuneti. La decisione infatti implica che non riceveranno i più contribuiti annuali dei cittadini né altri appannaggi, tuttavia saranno anche esonerati dai doveri reali e, in futuro, potranno decidere autonomamente della loro vita. I cinque bambini manterranno i titoli di duca e duchessa, oltre a essere membri della famiglia reale.

Esclusi da questa iniziativa  i due nipoti che sono in linea diretta di successione al trono - figli della principessa Vittoria - così come gli altri due figli: la principessa Maddalena, il principe Carlo Filippo e sua moglie la principessa Sofia "continueranno il loro lavoro nelle fondazioni e organizzazioni senza scopo di lucro che hanno fondato o in cui sono coinvolti. Inoltre, svolgeranno funzioni ufficiali nella misura decisa da Sua Maestà", ha fatto sapere la casa reale. 

Secondo gli osservatori, con questa mossa Carlo XVI Gustavo ha voluto dare un segnale che non c'è bisogno di sovvenzionare così tanti membri della famiglia reale che si è allargata molto rispetto a 100 anni fa. La scelta del sovrano sembra venire incontro alle esigenze, anche d'immagine, di una monarchia moderna.