Mamma con doppio utero partorisce due gemelline. Il raro caso in Alabama

Kelsey Hatcher, 32 anni, era rimasta incinta in entrambi gli uteri: c’era una probabilità su 50 milioni che questo potesse accadere

Kelsey Hatcher con le sue gemelline (Foto Instagram)
Kelsey Hatcher con le sue gemelline (Foto Instagram)

Washington, 23 dicembre 2023 - Sono nate le gemelline di Kelsey Hatcher, la donna dell'Alabama con due uteri e rimasta incinta in entrambi. E' stata la stessa 32enne a dare l'annuncio su Instagram, dove ha documentato tutte le fase della sua incredibile duplice gravidanza. "Le nostre bimbe miracolose sono nate", ha scritto sul suo account 'doubleuhatchlings', sottolineando che le piccole sono venute alla luce in giorni differenti. "Roxi Layla è nata martedì sera 19 dicembre alle 19.49 ed è stata raggiunta da sua sorella, Rebel Laken, mercoledì mattina 20 dicembre alle 6.09". I medici avevano previsto il parto per Natale, ma le sorelle sono nate giusto in tempo per essere a casa con i loro fratelli per le festività. mamma e figlie sono state dimesse dall'ospedale e Hatcher ha promesso di condividere i dettagli sul parto in futuro. "Adesso ci prenderemo il tempo necessario, ci riprenderemo e ci godremo le vacanze", ha spiegato, ringraziando tutto il personale medico che l'ha assistita.

Hatcher sapeva fin dall'età di 17 anni di avere l'utero didelfo, una rara condizione congenita che si ritiene colpisca circa lo 0,3% delle donne. È stato durante una visita ecografica di routine di otto settimane a maggio che Hatcher, già madre di tre figli, ha appreso non solo che questa volta avrebbe avuto due gemelle, ma che era presente un feto in ciascuno dei suoi uteri. Le gravidanze in entrambi gli uteri sono estremamente rare, secondo Shweta Patel, l'ostetrico-ginecologo che si è preso cura di Hatcher. La donna ha riferito che le era stato detto che le probabilità erano 1 su 50 milioni – con l'ultimo caso documentato in Bangladesh nel 2019, quando Arifa Sultana, allora ventenne, diede alla luce due gemelli sani a 26 giorni di distanza.