Los Angeles, 28 dicembre 2021 - La polizia di Los Angeles ha diffuso il video di un suo intervento all'interno di una grande magazzino, in cui una ragazzina di 14 anni è rimasta uccisa. Il filmato è ripreso dalla bobycam di uno degli agenti, intervenuti dopo diverse chiamate giunte al 911 per una possibile sparatoria alla Burlington Coat Factory.

La ragazzina, Valentina Orellana-Peralta, si trovava in un camerino e stavo provando un vestito quando è stata colpita da un proiettile vagante. L'incidente è avvenuto lo scorso 23 dicembre. 

Le immagini delle telecamere di sorveglianza della scena mostrano un uomo chiaramente agitato che vaga per il negozio con un lucchetto per bicicletta in mano prima dell'arrivo della polizia. Prima si scaglia contro diverse persone, poi picchia ripetutamente una donna sulla testa e sul corpo con una catena. Il filmato della videocamera della polizia mostra un certo numero di agenti che arrivano sulla scena con le pistole spianate. Pochi secondi dopo aver individuato il sospetto, uno di loro apre il fuoco con una pistola a canna lunga. L'uomo cade a terra e viene ammanettato.

Pur trattandosi di un incidente, la polizia è stata molto criticata per un presunto uso eccessivo della forza. Molti ritengono infatti che sia stato un grave errore sparare colpi all'interno del grande magazzino a due giorni da Natale.