Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
26 mar 2022

Ucraina news, l'ex ambasciatore: "La strada della trattativa ancora lunga e tortuosa"

Giancarlo Aragona: almeno a breve termine, e forse per settimane, il conflitto continuerà

26 mar 2022
alessandro farruggia
Esteri
A woman reacts as she is assisted by police after fleeing in the suburbs of Kyiv, on March 26, 2022, during Russia's military invasion launched on Ukraine. (Photo by FADEL SENNA / AFP)
Onu: dall'inizio della guerra uccisi più di 1.100 civili
A woman reacts as she is assisted by police after fleeing in the suburbs of Kyiv, on March 26, 2022, during Russia's military invasion launched on Ukraine. (Photo by FADEL SENNA / AFP)
Onu: dall'inizio della guerra uccisi più di 1.100 civili

Roma, 26 marzo 2022- La strada che porterà alla fine delle ostilità e alla pace in Ucraina è una strada ancora lunga e tortuosa. Non è ottimista Giancarlo Aragona, ex ambasciatore d’Italia a Mosca e Londra ed ex presidente dell’Ispi. Almeno a breve termine, e forse per settimane, la  guerra continuerà.   "Putin è un macellaio", e Macron critica Biden: "Non alimentare una escalation" Guerra, Kiev riconquista terreno. Zelensky: "Servono tank e aerei" Putin sempre più nel mirino. "Rischio golpe dei suoi servizi segreti"  Ambasciatore Aragona, a suo avviso esistono le condizioni per una trattativa reale tra russi e ucraini? I tempi sono maturi?  "Parlare di negoziato mentre una delle parti subisce una brutale aggressione, è problematico. Non siamo vicini a condizioni tali da poter avviare una trattativa risolutiva. Questa non potrebbe decollare senza la cessazione dell’aggressione russa e prima che si delinei una prospettiva di intesa che Kiev possa contemplare. Tutto dipenderà dall’andamento delle operazioni sul terreno e dagli effetti delle sanzioni e delle altre misure che Mosca sta subendo ad opera di una coalizione internazionale molto ampia e solidale. Non è chiaro cosa si sia mosso, se qualcosa si è mosso, nel corso degli incontri svoltisi sinora tra ucraini e russi, così come è difficile capire qualcosa di concreto dalle dichiarazioni di leaders di Paesi che si sono offerti come facilitatori del dialogo, in particolare dei Turchi. Immagino poi che vi sia un lavoro diplomatico dietro le quinte, che verosimilmente coinvolge gli USA e la Cina, di cui nulla trapela".  Biden, il nucleare e il Tiger Team: ecco perché il presidente Usa ha cambiato rotta A che livello e in che formato dovranno svolgersi? Bilaterale o con “facilitatori”? "Le trattative non possono che essere bilaterali, ma questo certo non impedisce il coinvolgimento di possibili facilitatori. Il livello del negoziato è ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?