Mercoledì 22 Maggio 2024

Fulmine colpisce il vulcano Fuego in Guatemala: il video dell’esplosione spettacolare

L’evento ha lasciato letteralmente a bocca aperta i visitatori del sito naturalistico. Ecco tutto quello che c’è da sapere su questo particolare fenomeno

Roma, 4 maggio 2024 – Un fulmine ha colpito la vetta del vulcano Fuego in Guatemala. La scena è stata filmata dai turisti che riprendevano l’eruzione. Nelle immagini si sente l’esplosione e si vede illuminarsi il materiale lavico che fuoriesce dalla bocca del vulcano.

Fulmine colpisce vetta del vulcano Fuego in Guatemala (X)
Fulmine colpisce vetta del vulcano Fuego in Guatemala (X)

Lo spettacolo della natura ha lasciato a bocca aperta i turisti che stavano visitando l’area del sito vulcanico e che non si aspettavano di vedere uno spettacolo del genere. Numerosi i video che stanno girando sul web e che sono diventati da subito virali. 

Il vulcano Fuego è il più attivo dell’America centrale e si trova a sud del Paese, non distante dalla capitale guatemalteca. 

Cosa sono i fulmini vulcanici

Sono fenomeni straordinari che possono essere ammirati durante le eruzioni più violente. Sono scariche di elettricità che si formano soprattutto durante eruzioni esplosive quando si genera una differenza di potenziale elettrico all’interno della nube vulcanica

Come si generano 

E’ un argomento ancora molto dibattuto: i meccanismi con cui si generano i fulmini vulcanici non sono ancora del tutto chiari alla comunità scientifica, ma pare che si formino all’interno delle colonne eruttive per mezzo di particelle di cenere, vapore acqueo e gas che vengono espulse violentemente formando aree con cariche positive e negative. L’elettrificazione può avvenire anche come conseguenza della fratturazione delle rocce vulcaniche, al contatto diretto di acqua e magma

Poi una volta che cariche positive e negative si separano, il passo successivo è quello di distribuirsi agli estremi della nube vulcanica come i poli di una batteria. Quando la differenza di potenziale elettrico è troppo elevata per essere mantenuta stabile, la nube viene squarciata da un fortissimo rilascio di energia, ovvero il fulmine.