Sabato 15 Giugno 2024

Scottie Scheffler arrestato, il numero 1 del golf mondiale portato via in manette. “Tutto un malinteso”

Il campione avrebbe cercato di superare un posto di blocco della polizia. Ma lui: “Non volevo violare le regole”

Scottie Scheffler in una foto fornita dal dipartimento di polizia

Scottie Scheffler in una foto fornita dal dipartimento di polizia

Roma, 17 maggio 2024 – Scottie Scheffler, il golfista numero uno al mondo, è stato arrestato oggi con l’accusa di aver aggredito un poliziotto e poi rilasciato. Lo riporta l’emittente statunitense ESPN.

La notizia ha del clamoroso. Poco prima dell’avvio del secondo torneo majors di golf, il famoso PGA Championship che questo anno si tiene presso il Valhalla Golf Club di Louisville in Kentucky, il golfista favorito per la vittoria finale, è stato condotto via in manette. La notizia è stata riporta da un reporter del canale sportivo Espn, Jeff Darlington, che era presente e ha assistito in prima persona a quanto accaduto.

Il giornalista ha raccontato che la strada di accesso al golf club era stata chiusa dalla polizia dopo che un autobus aveva travolto e ucciso un uomo. Secondo il suo resoconto, Scheffler, che era alla guida della sua auto, ha cercato di entrare nel Golf Club superando le barriere con cui la polizia ha chiuso la strada. Il golfista non si è fermato all’alt e un poliziotto si è aggrappato alla sua auto. A quel punto il campione avrebbe fermato la macchina e abbassato il finestrino per parlare con il poliziotto. Questi, però, lo avrebbe preso e trascinato fuori dall’auto per ammanettarlo. Il golfista è stato quindi caricato su una macchina della polizia in manette. La scena è stata ripresa da Darlington che ha postato le immagini sui social dove sono diventate immediatamente virali. 

Scheffler è stato accusato di aggressione di secondo grado contro un agente di polizia, atti criminali di terzo grado, guida spericolata e mancata osservanza dei segnali stradali indicati da un agente che dirige il traffico. L’accusa di aggressione è un reato, mentre le altre sono dei reati minori. Al momento la Espn riporta che il campione è stato rilasciato e che si è recato al campo da golf dove si tiene il torneo PGA.

Scheffler ha rilasciato a Darlington una dichiarazione e il giornalista ha condiviso le sue parole: “È stato solo un grande fraintendimento. La situazione era molto caotica, non volevo violare le istruzioni fornitemi dai poliziotti”.