Washington, 22 dicembre 2020 - Continuano ad aumentare i Paesi che stoppano i voli da e per Londra, con risultato che la  Gran Bretagna è isolata,: il timore, ovviamente, è che esploda il contagio della variante inglese del virus della quale si sa ancora molto poco (Pfizer e Moderna stanno testando ulteriormenta i loro vaccini). Ed è proprio sui piani di vaccinazione che puntano tutti per uscire dall'incubo delle ondate a ripetizione da Coronavirus. In Italia il V-day scatta il 27 dicembre: da allora inizia il piano di vaccinazione di massa.

image
Ma ovviamente in attesa del vaccino si continuano a contare contagi e vittime nel mondo.

Germania: altri 731 decessi

La Germania registra 19.528 nuovi casi di coronavirus e 731 decessi, a fronte dei 16.643 contagi e 226 morti registrati ieri nel bollettino dell'Istituto Robert Koch e del record di oltre 30.000 casi di venerdì scorso. Con i nuovi dati il totale dei contagi sale a 1.530.180 e il bilancio delle vittime a 27.006 morti. Sono invece circa 1.136.700 le persone guarite. Intanto la Germania ha deciso di prorogare "fino al 6 gennaio" la chiusura dei suoi confini con la Gran Bretagna e il Sudafrica, dove si è registrata una variante del Covid-19 più contagiosa, ha annunciato il ministero della Salute tedesco. Inizialmente la chiusura dei ''collegamenti con bus, treni, navi e aerei'' e il divieto di ingresso in Germania per persone provenienti da questi due Paesi era prevista fino al 31 dicembre.

L'Antartide non è più Covid free

Si sono registrati 36 casi di coronavirus in un una base cilena in Antartide, continente finora che era l'ultimo dichiarato "virus free". Secondo i media cileni il focolaio è stato individuato nella base General Bernardo O'Higgins Riquelme, che è una delle 13 basi cilene in Antartide. I contagiati, 26 militari e 10 addetti alla manutenzione, sono già stati trasferiti in Cile, fa sapere l'esertcito cileno che afferma in una dichiarazione che "grazie alla tempestiva azione preventiva è stato possibile" individuare i casi.

Contagiati anche tre membri dell'equipaggio della nave inviata a prestare sostegno alla base. Al momento della diffusione massiccia della pandemia, la scorsa primavera, in Antartide iniziava l'inverno e i sei mei di notte continua, con i ricercatori che sono rimasti chiusi, isolati nelle loro basi. Ma il ritorno del sole e l'arrivo quindi di nuovi ricercatori nelle decine di basi vi sono nel continente australe, il più freddo e inospitale del pianeta dove non ci sono abitanti permanenti, ha portato il rischio del contagio.

Gb, oltre 84mila morti legati al Covid

Un totale di 81.416 decessi legati al Covid 19 sono stati finora registrati nel Regno Unito, secondo gli ultimi rapporti delle agenzie statistiche.  Il totale include 73.730 decessi in Inghilterra e Galles fino all'11 dicembre (e registrati fino al 19 dicembre).  Da quando sono state compilate queste statistiche, si sa che si sono verificati altri 2.421 decessi in Inghilterra, più 85 in Scozia, 193 in Galles e 83 in Irlanda del Nord, secondo ulteriori dati pubblicati sul cruscotto del coronavirus del governo.
Insieme, questi totali significano che finora nel Regno Unito si sono verificati 84.198 decessi che hanno coinvolto Covid-19.  Nel sud-est dell'Inghilterra, sono stati registrati 294 decessi nella settimana fino all'11 dicembre, rispetto ai 250 della settimana precedente e il numero più alto dalla settimana terminata il 22 maggio.  L'Inghilterra orientale ha registrato 201 decessi da Covid-19 nella settimana fino all'11 dicembre, da 182 e il più alto dalla settimana al 29 maggio.  Nelle East Midlands sono stati registrati 334 decessi per Covid-19 nella settimana fino all'11 dicembre. Questo numero è aumentato rispetto ai 323 della settimana precedente, ma al di sotto dei 361 registrati nella settimana fino al 27 novembre.

image

Russia: altri 561 decessi

La Russia segnala quasi 29.000 nuovi casi di coronavirus e 561 decessi. Con i nuovi contagi accertati (28.776) sale a 2.906.503 il totale delle persone contagiate dall'inizio dell'emergenza, secondo il bollettino ufficiale riportato dall'agenzia Tass. Anche oggi la maggior parte dei nuovi casi, 7.237, sono stati diagnosticati a Mosca. Il bilancio aggiornato delle vittime è di 51.912 morti. In Russia, dove ieri le autorità avevano segnalato un record di 29.350 nuovi contagi, i casi 'attivi' sono 535.071.