Venerdì 17 Maggio 2024

"Dalla Cina intelligence geospaziale per Mosca, fornite immagini satellitari a fini militari”

L'agenzia Bloomberg, che cita alcune fonti: gli Stati Uniti hanno messo in guardia gli alleati. La segretaria al Tesoro americano Janet Yellen a Pechino: “Conseguenze se aiutate la Russia”

Roma, 6 aprile 2024 – Il ruolo della Cina nella guerra in Ucraina sotto la lente degli Stati Uniti. Washginton avrebbe messo in guardia gli alleati sul fatto che Pechino sta intensificando il suo sostegno alla Russia fornendo, fra l'altro, intelligence geospaziale per aiutare Mosca nella sua guerra contro l'Ucraina. Lo riporta l'agenzia Bloomberg citando alcune fonti, secondo le quali la Cina ha fornito alla Russia immagini satellitari per scopi militari.

Un satellite intorno a piante Terra (foto iStock)
Un satellite intorno a piante Terra (foto iStock)
Approfondisci:

Ucraina, massiccio attacco su Kharkiv. Kiev: distrutti un oleodotto russo e 6 caccia a Rostov

Ucraina, massiccio attacco su Kharkiv. Kiev: distrutti un oleodotto russo e 6 caccia a Rostov

L'avvertimento di Janet Yellen

Oggi la segretaria al Tesoro americano Janet Yellen ha messo in guardia dalle "conseguenze significative" nel caso in cui le aziende cinesi aiutassero la Russia, la cui invasione dell'Ucraina lanciata a febbraio 2022 non è stata condannata da Pechino. "Il segretario Yellen ha sottolineato che le aziende, comprese quelle della Repubblica popolare, non devono fornire sostegno materiale alla guerra della Russia all'Ucraina, compreso il sostegno alla base industriale della difesa russa, altrimenti ci saranno conseguenze significative", ha riferito il Dipartimento del Tesoro al termine dei colloqui tra Yellen e il vice premier He Lifeng.

Approfondisci:

I russi continuano ad avanzare: "L’Ucraina è in un momento critico". Mancano munizioni e scudi antiaerei

I russi continuano ad avanzare: "L’Ucraina è in un momento critico". Mancano munizioni e scudi antiaerei

La telefonata Biden-Xi

Già nella telefonata di qualche giorno fa tra i due leader, pur notando che la Cina in quanto Paese sovrano può decidere i suoi rapporti con Mosca, Biden ha sollevato con Xi le preoccupazioni americane sul "sostegno" di Pechino "alla Russia nel ricostruire la sua industria di difesa", in particolare per l'impatto che "potrebbe avere sulla sicurezza europea nel lungo termine". La guerra di Putin contro Kiev sarà probabilmente uno dei temi che il segretario di Stato Antony Blinken affronterà nel suo viaggio in Cina nelle prossime settimane.

Approfondisci:

Medvedev minaccia Macron: “Complice dei terroristi del Crocus. La Russia non lo perdonerà”

Medvedev minaccia Macron: “Complice dei terroristi del Crocus. La Russia non lo perdonerà”

Lavrov a Pechino

Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov sarà presto in visita ufficiale in Cina per un incontro con il collega Wang Yi, ha reso noto mercoledì scorso la portavoce del ministero degli Esteri di Mosca, Maria Zakharova, precisando che "annunceremo la data insieme ai nostri colleghi cinesi". Al centro del colloquio - che potrebbe precedere il viaggio a Pechino del presidente russo Vladimir Putin, preannunciato per maggio - la cooperazione bilaterale e "l'interazione nell'arena internazionale con un focus sul lavoro congiunto all'Onu, i Brics, l'Organizzazione per la cooperazione di Shanghai, il G20 e l'Apec". Lavrov e Wang, ha detto ancora Zakharova, "si scambieranno opinioni su temi importanti e sulle agende regionali, tra cui la crisi ucraina, la situazione nell'Asia-Pacifico e altri temi". L'ultima visita a Pechino del ministro degli Esteri russo risale all'ottobre scorso.