Giovedì 20 Giugno 2024

Bombardieri russi in assetto da guerra in volo su mar Baltico, di Barents e Norvegese

Putin prepara un viaggio in Vietnam e Corea del Nord mentre l’Ucraina pensa di posizionare i sessanta F-16 forniti dagli alleati in basi straniere per evitare che il Cremlino li attacchi

Roma, 10 giugno 2024 – Bombardieri russi in volo su mari Baltico, di Barents e Norvegese sono stati affiancati da caccia stranieri. Ancora una volta nei cieli intorno alla Russia c’è stato un contatto ravvicinato fra aerei da guerra. 

Bombardieri russi hanno sorvolato i mari Baltico, di Barents e Norvegese
Bombardieri russi hanno sorvolato i mari Baltico, di Barents e Norvegese

Bombardieri strategici russi a lungo raggio hanno effettuato "voli programmati” sulle acque internazionali dei mari Baltico, di Barents e Norvegese, secondo quanto reso noto dal ministero della Difesa russo. “Per una parte delle loro rotte, i velivoli sono stati scortati da caccia di Paesi stranieri”, aggiunge il ministero, citato dall'agenzia Tass. 

I voli sono stati effettuati da aerei strategici Tu-95MS armati di missili e da bombardieri a lungo raggio Tu-22M3. Alcuni jet Su-30M, Su-27 e Su-33 delle forze aerospaziali e della Marina hanno fatto da scorta. Il volo più lungo è durato sei ore.

Una notizia che ancora una volta non contribuisce a stemperare la tensione e fa capire quanto i contatti fra forze armate russe e di Paesi Nato siano (pericolosamente) all’ordine del giorno.

Intanto l'Ucraina fa sapere che potrebbe stazionare alcuni degli F-16 che riceverà dagli alleati (Belgio, Danimarca, Olanda e Norvegia) in basi straniere per proteggerli da raid russi, ha reso noto una fonte militare di Kiev.

Approfondisci:

Ucraina, la Russia stringe la morsa. Oslo: “La Nato ha 2-3 anni per prepararsi all’attacco”. Biden: “La guerra? L’Europa ha speso più di noi”

Ucraina, la Russia stringe la morsa. Oslo: “La Nato ha 2-3 anni per prepararsi all’attacco”. Biden: “La guerra? L’Europa ha speso più di noi”

I quattro Paesi alleati hanno promesso a Kiev sessanta F-16. Il loro impiego inizierà nei prossimi mesi dell'anno. Gli F-16 stazionati all'estero potranno essere usati per sostituire aerei danneggiati mentre vengono riparati e per l'addestramento di altri

piloti.

Putin in Corea del Nord e Vietnam

Il presidente russo Vladimir Putin ha in programma di visitare la Corea del Nord e il Vietnam nelle prossime settimane, tra le speculazioni in crescita sul suo viaggio a Pyongyang considerato imminente. Secondo il quotidiano russo Vedomosti, il leader del Cremlino dovrebbe recarsi nello Stato eremita già questo mese, parte di un viaggio che includerebbe anche il Vietnam.

La testata, ampiamente ripresa dai media sudcoreani, ha citato l'ambasciatore russo a Pyongyang, Alexander Matsegora, per il quale la missione di Putin in Corea del Nord "avrà luogo ed è in fase di preparazione".

Se realizzata, si tratterà di una visita reciproca da parte del leader russo dopo quella fatta dal rispettato maresciallo Kim Jong-un nell'Estremo Oriente siberiano a settembre 2023 per un vertice con Putin.

Approfondisci:

Guerra nucleare più vicina? Test con missili balistici anche per gli Usa

Guerra nucleare più vicina? Test con missili balistici anche per gli Usa

Segnerà anche la prima visita dello zar al Nord in 24 anni, dopo quella di luglio 2000 quando il caro leader Kim Jong-il, il padre di Kim Jong-un, era al potere.

Dopo il vertice tra leader di quasi un anno fa, Corea del Nord e Russia hanno intensificato i legami militari e ampliato la portata della loro cooperazione, alimentando timori e sospetti sui trasferimenti di armi tra i due Paesi: Pyongyang, in particolare, è accusata di fornire armi e munizioni a Mosca da utilizzare nella guerra russa all'Ucraina in cambio di assistenza in tecnologie militari avanzate.