Biden ha deciso, “rappresaglie multiple” dopo l’attacco in Giordania e la morte dei 3 soldati Usa

Lo ha detto il portavoce del Consiglio di sicurezza, Kirby. Il presidente degli Stati Uniti vicinissimo a Trump per un appuntamento elettorale

Washington, 30 gennaio 2024 – Il presidente americano Joe Biden ha deciso come rispondere all’attacco con un drone nella base in Giordania in cui sono rimasti uccisi tre militari americani, “patrioti” li ha chiamati.

Biden sta valutando la possibilità di mettere in atto rappresaglie “multiple”, secondo quanto ha poi chiarito ai giornalisti a bordo dell’Air Force One John Kirby, portavoce del Consiglio di sicurezza nazionale.

Il presidente americano Joe Biden mai così vicino a Trump per un evento elettorale in Florida, a Palm Beach
Il presidente americano Joe Biden mai così vicino a Trump per un evento elettorale in Florida, a Palm Beach

Se vuoi iscriverti al canale WhatsApp clicca qui

“E’ molto probabile che quello che vedrete sarà un approccio a più livelli, non solo una singola azione, ma potenzialmente azioni multiple”, ha detto Kirby. Biden ha però sottolineato che gli Stati Uniti non hanno bisogno di un allargamento del conflitto in Medio Oriente.

Insomma il capo della Casa Bianca ha pesato le parole, limitandosi per ora a dire il meno possibile. Conta certamente il clima elettorale. Nelle presidenziali – salvo colpi di scena – si potrebbe riproporre la sfida con Donald Trump, favorito nei sondaggi.

Il tycoon e il presidente non sono mai stati così vicini, grazie a un evento elettorale a Palm Beach, a pochi chilometri dalla residenza di Mar-a-Lago, in una Florida storicamente nelle mani dei repubblicani. 

Intanto domani è atteso alla Casa Bianca il ministro degli Affari strategici di Israele, Ron Dermer. Incontrerà il consigliere alla Sicurezza nazionale Usa Jake Sullivan e altri funzionari dell’amministrazione per discutere della guerra a Gaza e probabilmente della strategia del dopo guerra. Lo riporta Axios citando alcune fonti.